“Come un gatto in tangenziale” la commedia dell’anno ai Nastri d’Argento 2018

Paola Cortellesi e Antonio Albanese hanno infatti ottenuto il prestigioso riconoscimento come Miglior attrice e Miglior attore di commedia, proprio nel decennale del Nastro per la commedia

E’ “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani la commedia dell’anno che fa l’en plein ai Nastri d’Argento 2018 con un verdetto che vede vincitori anche i due protagonisti: Paola Cortellesi e Antonio Albanese hanno infatti ottenuto il prestigioso riconoscimento come Miglior attrice e Miglior attore di commedia, proprio nel decennale del Nastro per la commedia. I Giornalisti Cinematografici Sngci lo anticipano oggi sul verdetto finale dei Nastri d’Argento che saranno consegnati domani sabato 30 Giugno, al Teatro Antico di Taormina. Un premio che rappresenta la vittoria della commedia sociale, un ritorno che i Nastri segnalano sottolineando l’importanza di un cinema che diverte e fa riflettere, intrattiene ed è insieme ricco di spunti comici e sociali. Un film perfettamente riuscito che unisce la comicità all’impegno nella tradizione della migliore commedia italiana amata dal pubblico. Una notizia accolta con particolare entusiasmo dal regista e dai protagonisti, premiati dai Nastri come migliori attori nel decennale della commedia. In particolare, felicissimo Riccardo Milani sceneggiatore e regista: "Il nostro Gatto” dice Milani “vince 3 Nastri d'Argento e io sono felice e orgoglioso che dopo essere stato così apprezzato dal pubblico in sala, sia stato amato e sostenuto dai Giornalisti Cinematografici e dalla Critica. E' quello che tento di fare ogni volta che giro un film, raccontare con umorismo, contraddizioni e lacerazioni del nostro Paese, avendo sempre come riferimenti primari il pubblico e la qualità. Continuo su questa strada” dice ancora Milani “quindi con ancor più di convinzione e determinazione. Ringrazio il SNGCI per un riconoscimento così importante e ringrazio tutte le persone che hanno lavorato al film contribuendo, ognuno in maniera fondamentale, al successo di Come Un Gatto In Tangenziale.” Un orgoglio e una gratitudine condivisa dal produttore Mario Gianani, produttore con Lorenzo Mieli per Wildside: "Voglio ringraziare di cuore tutti i votanti dei Nastri d’Argento ma soprattutto voglio dire ancora una volta grazie a Riccardo, Paola e Antonio per aver reso possibile questo piccolo miracolo. E per aver dimostrato che con una commedia intelligente si può ridere e si può riflettere". E il successo di critica e pubblico è stato sottolineato con particolare soddisfazione anche da Nicola Maccanico, Amministratore Delegato di VISION DISTRIBUTION: "La notte di Taormina darà il giusto palcoscenico ad un film che ha saputo connettersi con tutti i tipi di pubblico, come di rado succede. Le storie delle aziende di cinema sono naturalmente caratterizzate dalle opere che le percorrono, e la storia di Vision troverà sempre in “Come un gatto in tangenziale” uno dei suoi momenti fondativi. Grazie a Laura Delli Colli ed al SNGCI per aver voluto mettere il punto esclamativo sulla vita di un grande film, reso possibile da una squadra di enorme talento che lo ha scritto, realizzato ed interpretato".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Bianco rivela i "suoi" numeri sul dissesto: "I debiti del Comune sono 568 milioni e non 1.6 miliardi!"

  • Politica

    Europee, Candiani: "Fabio Cantarella è fuori dalle elezioni"

  • Video

    Catania celebra il 25 aprile: corteo in via Vittorio Emanuele | Video

  • Cronaca

    La Dusty presente a "CamBiovita" per spiegare il ciclo dei rifiuti

I più letti della settimana

  • Trema la terra a Catania, terremoto di magnitudo 3.3 nello Jonio

  • Coniugi catanesi indebitati, Tribunale blocca decreto ingiuntivo di una finanziaria

  • Estortore del clan Santapaola arrestato a Misterbianco

  • Squadra mobile di Catania, tutti gli arresti della settimana

  • Lascia i domiciliari, si ubriaca e fuma crack facendo incidente: arrestata

  • Attentati Sri Lanka, tra le vittime una donna residente a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento