Fatturazione elettronica: cosa cambia dal 1° luglio 2019

Sono state introdotte alcune modifiche, a sei mesi dal via, che riguarderanno milioni di professionisti e di aziende

Importante novità in arrivo dal 1° luglio per tutti coloro che effettuano la fatturazione elettronica, in particolar modo per i milioni di professionisti ed aziende che dal 1 gennaio hanno detto addio alla fattura cartacea.

Cambiano le tempistiche per l'invio e le sanzioni previste in caso di mancato invio a causa della modifica al comma 2 ed al comma 4 dell'art. 21 del DPR 633/1972 introdotte con il decreto legislativo 119/2018.

Dal 1 luglio l'invio del documento fiscale non potrà più essere effettuato fino alla scadenza della liquidazione IVA periodica, ma entro 10 giorni dalla data di effettuazione dell'operazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In caso di mancato rispetto di questa tempistica o di mancato invio del documento fiscale, la sanzione potrà essere da 250 a 2.500 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento