In piazza Stesicoro a Catania per scoprire le polizze di tutela legale

DAS, compagnia di Generali Italia, lancia il DAS on Tour 2018 “Tutelati senza stress”, un “ciclo di eventi” in 20 piazze italiane per spiegare ai cittadini cosa sono e come funzionano queste polizze molto diffuse in Europa.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Le polizze di tutela legale, che rimborsano il costo di periti e avvocati in eventuali cause giudiziarie, sono sempre più richieste dagli italiani: tra il 2000 e il 2017, infatti, la raccolta premi di queste assicurazioni è più che triplicata passando da 126 a 417 milioni di euro. DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale e leader di mercato, sarà in Piazza Stesicoro a Catania, il 27 e 28 maggio (dalle ore 10 alle 19) per spiegare ai cittadini cosa sono e quali vantaggi si possono trarre da queste assicurazioni che potrebbero ridurre fino al 30% il forte contezioso civile che ingolfa il nostro Paese. DAS coinvolgerà i cittadini in una serie di attività ludiche organizzate per grandi e piccini. Sarà possibile misurare la propria forza nel far valere i propri diritti attraverso prove di abilità e quiz interattivi. Tutti i partecipanti ai giochi riceveranno il “Libro dei Diritti”, un opuscolo che offre utili consigli su come affrontare le possibili controversie che possono capitare nella vita di ogni giorno (in auto, nel condominio, nel tempo libero, ecc.). Quella di Catania è una delle 20 tappe di un tour in camper, che in 2 mesi toccherà 20 piazze “Abbiamo deciso di avvicinarci ai cittadini – spiega Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS – incontrandoli nelle piazze delle città italiane per fare cultura e far conoscere i vantaggi e le soluzioni offerte dalle polizze di tutela legale, molto sviluppate all’estero ma ancora poco conosciute in Italia. Le polizze di tutela legale – aggiunge Grasso –rimborsano il costo dell’avvocato in eventuali cause di lavoro, per incidenti legati alla mobilità, liti condominiali, truffe subite nell’acquisto di prodotti e servizi e molte altre situazioni in cui è necessario far valere le proprie ragioni davanti a un giudice. Per assicurarsi un’adeguata copertura possono bastare anche 100 euro all’anno”. In alcuni Paesi europei – fanno sapere da DAS – le assicurazioni di tutela legale sono una realtà molto più consolidata e hanno un mercato più ampio di quello italiano. Nel 2016 gli svizzeri hanno speso mediamente più degli altri (64,40 euro pro capite), seguiti da austriaci (62,49 euro) e tedeschi (46,59 euro). Al quarto posto il Belgio (45,95 euro), dove si è speso poco più che in Lussemburgo (42,25) e Olanda (40,17), mentre decisamente più staccata è la Francia (19,25). In Italia, dove questa copertura è venduta prevalentemente in abbinamento alla RCA Auto, il premio pro capite è di soli 6,78 euro. A mostrare maggiore interesse verso questo tipo di polizze sono gli abitanti dell’Alto Adige, più affini alla cultura tedesca. In Germania quasi una famiglia su due (40%) ha sottoscritto una polizza di tutela legale, con una raccolta premi lordi di 3,48 miliardi di euro nel 2016, quasi la metà dell’intero mercato europeo (43,97%) e il triplo della Francia (1,11 miliardi), che è seconda con una quota del 14,76%. “Anche le piccole e medie imprese italiane – spiega ancora Roberto Grasso – possono beneficiare delle assicurazioni di tutela legale. Le nostre aziende sono quotidianamente esposte a rischi di natura legale, sia in ambito penale e amministrativo, ad esempio per presunte violazioni collegate alle normative vigenti, sia in ambito civile. Esistono polizze personalizzate per target specifici: per l’artigiano, per le figure apicali d’azienda, per i liberi professionisti, per l’impresa agricola o quella edile, per gli alberghi, per il condominio, per la scuola piuttosto che per le associazioni”. Si potrà seguire il DAS on Tour 2018 “Tutelati senza stress” sui social della compagnia e accedere al portale dedicato all’evento (https://www.das.it/tour2018/) per giocare con DAS e scaricare il “Libro dei Diritti”.

I più letti
Torna su
CataniaToday è in caricamento