Non solo caffè: cibi che combattono la sonnolenza

Oltre al caffè esistono naturalmente tanti altri cibi che sono in grado di poter diminuire la sonnolenza e migliorare la nostra attenzione e la nostra concentrazione

Il più classico dei rimedi alla sonnolenza è il caffè. Nella realtà però esistono altri alimenti che possono essere allo stesso modo efficaci contro i famosi 'colpi di sonno' e che rispetto all'oro nero possono essere meno irritanti per il nostro stomaco.

Yerba Mate - Bevanda sudamericana che ha un contenuto di caffeina simile a quello del caffè ma è molto acida e meno forte e con un retrogusto al sapore di noci. E' però molto salutare, ricca di antiossidanti e vitamine e minerali (potassio, zinco).

Colazione a base di fibre - Diversi studi hanno dimostrato che fare una prima colazione ricca di fibre è fondamentale per sentirsi più svegli e con maggiore energia (esempio una tazza di cereali integrali, frutta fresca e semi). Come se non bastasse le fibre aiutano a risolvere eventuali problemi digestivi e tengono sotto controllo sia il colesterolo che il livello di zuccheri nel sangue.

Drink a basso contenuto di zucchero - Non sostituire mai il caffè con le bevande zuccherate, che nel lungo periodo diminuiscono l'attenzione e la concentrazione. Meglio una tisana o del tè, che aiutano ad essere idratato (la disidratazione può essere una delle principali cause di stanchezza nel corso della giornata).

Snack al magnesio - La stanchezza cronica può essere indice di una carenza di magnesio. Per questo motivo è possibile aumentarne la presenza nel corpo consumando per esempio mandorle, nocciole o anacardi.

Frutta meglio di una bevanda - Molti studi hanno confermato che mangiare una banana nel corso della giornata è un rimedio naturale ed efficace nei confronti della stanchezza. Anche le pere possono avere un effetto simile.

Pranzo con pesce al forno e patate - il salmone ed altri pesci grassi contengono molto omega-3, che migliora la memoria e rallenta l'invecchiamento. Le patate invece grazie alla loro presenza di vitamina B6 forniscono l'energia giusta per evitare cali di attenzione e concentrazione.

Chewing-gum sugar free - Molti studi hanno dimostrato che la gomma da masticare aiuta a restare più vigili e potrebbe anche migliorare le prestazioni dal punto di vista mentale. 

Cioccolato fondente lontano dai pasti - I flavonoidi presenti nel cacaco aiutano a migliorare sia l'umore che le capacità cognitive. E' inoltre importante perchè favorisce la produzione di serotonina.

Olio essenziale di limone - Diversi studi che hanno messo a confronto acqua, olio di lavanda ed olio di limone hanno dimostrato che quest'ultimo è in grado di stimolare concentrazione e memoria ma anche di risollevare lo stato d'animo e riattivare l'organismo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Dimentica il figlio in auto alla Cittadella, muore bimbo di 2 anni

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento