Gravidanza: i cibi che favoriscono la fertilità

Non esiste una vera e propria dieta della fertilità ma esistono alimenti che sicuramente possono favorirla, sia per quanto riguarda gli uomini che soprattutto per le donne

Sono tante le accortezze che devono essere poste in essere da una donna nel momento in cui decide di avere un bambino e cercare di ottenere una gravidanza. Tra queste c'è anche l'alimentazione.

Uno studio condotto ad Harvard in USA ha mostrato l'esistenza di una relazione tra l'assunzione di alcuni alimenti e la lotta all'infertilità femminile: esistono sostanze che stimolano l'ovulazione. Badate bene, non esiste una vera e propria dieta per la fertilità, ma esistono cibi che sicuramente la possono favorire.

Fertilità - Alcuni consigli

Mantenere il peso forma: il sottopeso ed il sovrappeso possono comportare disturbi ormonali che influiscono sulle mestruazioni e sull'ovulazione. La massa corporea ha uno stretto rapporto con la fertilità femminile: l'eccesso o il deficit di massa grass possono provocare irregolarità del ciclo o mancanza e di conseguenza assenza o anomalie nell'ovulazione.

Alimentazione varia ed equilibrata: mangiare in maniera sana riduce sensibilmente il rischio di soffrire di infertilità per problemi di ovulazione. Secondo molti esperti la dieta maggiormente indicata per aumentare la possibilità di gravidanza è sicuramente quella mediterranea. 

Fertilità a tavola

- mangiare alimenti ricchi di omega 3 che consentono all'apparato riproduttivo di essere sempre in condizioni ottimali perchè favoriscono la produzione di ovuli. Ben vengano pesce azzurro, verdure a foglia larga, olio EVO, frutta secca (noci e mandorle)

- mangiare alimenti ricchi di vitamine: agevolano il concepimento soprattutto la vitamina C e la vitamina E, che sono potenti antiossidanti. Consigliati quindi (ma non più di 1000 mg al g) frutta secca, verdure, legumi e cereali integrali. Per la fertilità maschile vanno bene carote, radicchio verde e cachi.

- acido folico: presente in grandi quantità nei cereali, nel lievito di birra ed in alcune verdure (spinaci, broccoli, asparagi, lattuga). E' una sostanza che protegge ed agevola sia lo sviluppo dell'embrione che il suo sistema nervoso. Essendo una sostanza che non viene accumulata dentro l'organismo è necessario sempre cercarla di assumere attraverso l'alimentazione.

- proteine vegetali: sarebbe preferibile ridurre il consumo di carne e prediligere le proteine vegetali come legumi e cereali.

- sali minerali: sarebbe preferibile introdurre nella propria dieta l'assunzione di magnesio, zinco, selenio. Tutti elementi in grado di poter mantenere il giusto livello ormonale e favorire gli ovociti e quindi anche la fertilità maschile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Commerciante aveva manomesso i contatori per risparmiare

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

Torna su
CataniaToday è in caricamento