Porri: proprietà e benefici

Possono derivare molti vantaggi al nostro organismo dal consumo di porri: la presenza di questo ortaggio in Italia è dovuta ai romani che lo hanno importato dal Nord America

Il porro è una pianta erbacea molto robusta che appartiene alla famiglia delle Liliaceae. Ha un gusto simile alla cipolla, ma leggermente più delicato. Sono stati i romani circa 3.000 anni fa ad importarlo dal Nord Africa. 

Essendo ortaggi ricchi di acqua i porri sono poco calorici con 35 calorie ogni 100 grammi (87,4 g di acqua, 5,2 di carboidrati, 2,1 di proteine, 0,1 di lipidi e 2,9 di fibre) e sono facilmente digeribili (si possono mangiare già a partire dai 6 mesi di età). 

Porri - Proprietà benefiche

Antibiotici naturali - Contengono l'allicina, una sostanza chimica che ha effetto antibiotico ed aiuta a difendere l'organismo da malattie, funghi ed aggressioni batteriche. 

Disintossicanti e diuretici - Queste funzioni sono presenti grazie all'alto contenuto di potassio. Sono infatti consigliati a chi ha problemi renali e di ritenzione idrica.

Antiossidanti - La presenza di sali minerali e flavonoidi rende il porro un efficace antiossidante, idratante e mineralizzante. Potenzia il sistema immunitario da raffreddori e stati influenzali, contrasta i radicali liberi, previene l'invecchiamento cellulare. Contrasta anche reumatismi ed artriti. 

Cuore - Sempre grazie al potassio contrastano la formazione del colesterolo cattivo e contribuiscono a tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

Digestione e transito intestinale - Gli oli essenziali del porro stimolano la secrezione dei succhi gastrici ed aiutano la digestione. Le fibre solubili contenute nella parte bianca sono in grado di regolarizzare anche il transito intestinale. Per questo vengono consigliati quando si ha gonfiore addominale o aerofagia.

Sistema immunitario - La presenza di vitamina C, B6, B9 aiuta il sistema immunitario. La vitamina B6 entra in gioco nella formazione di anticorpi contro le infezioni. 

Porri - Controindicazioni

Non devono essere consumati da chi soffre di calcoli urinari (è ricco di acido ossalico), di incontinenza urinaria, di pressione bassa e di allergia all'allicina o al nichel.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Picanello, scoperto deposito per il riciclaggio di auto rubate: 4 arresti

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

Torna su
CataniaToday è in caricamento