Allergia ai gatti: cause, rimedi e possibili cure

Tra le diverse forme di allergia presenti c'è da fare i conti anche con quella ai gatti: diverse sono le cause, ma anche i rimedi per poterla combattere se non si vuole rinunciare ad avere un felino in casa

Tra le diverse forme allergiche delle quali si può soffrire troviamo anche l'allergia ai gatti. In Italia i felini presenti all'interno dei diversi nuclei familiari si stimano in circa 7 milioni.

Non è il pelo del gatto a provocare l'allergia, ma le proteine che vengono prodotte dalle ghiandole salivari del felino. Gli allergeni si trasferiscono sul pelo quando viene leccato dall'animale; poichè questo avviene molto di frequente, la quantità di saliva che viene depositata sul manto è sempre considerevole. Le sostanze allergiche si trovano inoltre nella pelle morta prodotta e nell'urina. 

Gli allergeni si possono depositare anche in luoghi che sono rimasti chiusi per tanto tempo (anche se non ci sono gatti da un po' di tempo) ed anche sui tessuti dei vestiti. A provare allergie sono principalmente i maschi non castrati, quelli castrati sono meno pericolosi in questo senso. 

Allergia al gatto - Come si manifesta

- naso che cola
- starnuti molto frequenti
- prurito a naso, gola e palato
- lacrimazione eccessiva
- congiuntivite e successivo arrossamento degli occhi 

L'allergia può anche comportare anche attacchi d'asma. Il test al quale bisogna sottoporsi per capire se è presente questa allergia è il RAST TEST, che va alla ricerca degli anticorpi che si attivano quando vengono a contatti con gli allergeni. 

Allergia al gatto - Consigli per chi non vuole rinunciare al proprio felino

- sterilizzare o castrare il gatto
- non fare frequentare al gatto la camera da letto o i cuscini
- lavarsi le mani dopo averlo toccato
- lavarlo e spazzolarlo in maniera assidua, facendo attenzione a farlo molto delicatamente per non traumatizzare l'animale. In caso contrario si corre il rischio che possa leccarsi più del previsto dopo il bagno e possa aumentare la quantità di allergene sul proprio pelo
- passare spesso l'aspirapolvere
- non avere in casa tende o moquette
- utilizzare una mascherina mentre si spolvera
- lasciare a chi non soffre di allergia il compito di pulire la cassetta coi bisogni del gatto

Allergia al gatto - Possibili rimedi

Le cause e le cure per l'allergia ai gatto

antistaminici o i corticosteroidi, che permettono di ridurre i sintomi associati all'infiammazione in corso e controllare la rinite allergica

- terapia ipo-sensibilizzante, detta AIT (immunoterapia allergene-specifica): affiancata all'assunzione di farmaci, è l'unica terapia in grado di indurre realmente una tolleranza immunologica al Fel D1, riducendo al minimo il rischio di un aggravamento della sintomatologia, in particolare quella respiratoria. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

Torna su
CataniaToday è in caricamento