Cardo mariano: proprietà e benefici

Il cardo mariano è una pianta erbacea il cui utilizzo può apportare molti benefici soprattutto al nostro fegato

Le recenti statistiche hanno dimostrato che in Italia un soggetto su tre soffre di steatosi epatica (fegato grasso, ossia accumulo di trigliceridi a livello epatico) a causa del sovrappeso o dell'eccessiva assunzione di alcool. 

Per combatterla e depurare il proprio fegato può essere utilizzato il cardo mariano. Parliamo di una pianta erbacea biennale che appartiene alla famiglia delle asteracee e che ha proprietà molto importanti per il benessere del fegato.

La presenza di principi attivi (silimarina), di flavonoidi, oli polisaturi ed altre sostanze come quercetina e lapigenina garantisce la stabilizzazione delle cellule del fegato, una difesa efficace dall'azione dei radicali liberi ed evita la formazione dei lipoperossidi, molecole pericolose per la salute del fegato. 

Ideale anche dopo un periodo di eccessi dal punto di vista alimentare perchè stimola la produzione di nuove cellule epatiche. Formidabile anche in caso di intossicazioni causate da funghi per la sua efficacia anti tossine.

Può essere assunto sotto forma di estratto (assumerne massimo tra i 600 ed i 1200 mg al giorno) o sotto forma di integratori (capsule o polvere). E' possibile anche preparare con questa erba un decotto da bere dopo i pasti.

Come in tutti i casi, prima di iniziare ad assumere cardo mariano come rimedio disintossicante è bene richiedere il parere del proprio medico di fiducia per la presenza di controindicazioni (pressione alta, presenza di calcoli alla bile, al fegato o cistifellea).

Potrebbe interessarti

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Proprietà e benefici del veleno d'ape

  • Mango: proprietà e benefici

  • Le tendenze beauty per l'estate 2019

I più letti della settimana

  • Cellulari: alcune funzioni segrete

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Operazione "Hostage", i nomi dei 12 arrestati

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

  • Droga, racket e mafia: operazione della polizia stronca gruppo criminale

Torna su
CataniaToday è in caricamento