Prato verde e curato in giardino: come seminare

Tramite alcuni accorgimenti è possibile avere all'interno del proprio giardino un prato in salute e rigoglioso

Per coloro che possiedono un giardino o uno spazio esterno la parte più importante da curare è sicuramente il prato, che deve essere sempre curato e tenuto in ordine.

Per poter avere un prato sempre bello e rigoglioso non è necesario essere esperti, ma basta amare la natura, avere un minimo di pollice verde e seguire alcune regole.

Come e quando seminare il prato

I periodi migliori sono l'autunno e la primavera (il clima non deve essere troppo rigido). La temperatura ideale per far germinare i semi è 10° C. Il terreno perfetto per seminare è quello regolare e piano. Se non lo si ha, bisogna lavorare per rimuovere pietre ed erbacce. 

Una volta eliminate le asperità è necessario spianare la superficie, aggiungendo altro terreno dove è necessario. Per raggiungere un buon risultato bisogna zappare a meno con il rastrello che aiuterà a girare le zolle per avere un manto ricco di potassio e fosforo. Infine occorre drenare: se troppo arido aggiungere terriccio e torba.

Tipologie di semi

Ci sono semi resistenti al calpestio, agli sbalzi termici ed idrici che creano un prato verde scuro. Quelli più indicati sono un mix di semi: permettono di avere un prato bello, robusto e resistente anche con poca manutenzione ed irrigazioni frequenti.

Semina del terreno

I semi possono essere sparsi anche a mano, camminando prima in una direzione e poi in quella opposta. Per farli entrare dentro il terreno utilizzare un rullo che servirà anche a compattare la superficie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ultima operazione da effettuare è quella dell'irrigazione, in modo da creare la giusta umidità per permettere ai semi di germinare. Bisogna ripetere fino a quando l'erba non arriva a 10 cm di altezza. Non dimenticare nemmeno i concimi, che vanno acquistati in base alle caratteristiche del terreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casa vacanze: come renderla appetibile e normativa

  • Domotica in giardino: irrigazione ed illuminazione

  • Idrocoltura in casa: cos'è e come funziona

Torna su
CataniaToday è in caricamento