Biomattone: casa green ed a risparmio energetico

Il biomattone è una delle ipotesi concrete per una corretta riqualificazione dal punto di vista edilizio di tutto il territorio italiano

Nel futuro di molte delle nostre case c'è il 'biomattone'. Si tratta di un materiale composito in grado di poter mantenere all'interno delle nostre case, nei periodi di caldo eccessivo, una temperatura media di 26 gradi senza l'aiuto della climatizzazione.

Uno studio condotto da ENEA e Politecnico di Milano ha evidenzato che il biomattone, ricavato da una miscela di calce e canapulo, lo scarto legnoso della canapa, è capace di abbinare basso impatto ambientale, prestazioni energetiche, traspirabilità, capacità isolanti, protezione dall'umidità e comfort. 

Per saggiare la fattibilità di questo prodotto sono state effettuate prove in laboratorio ma anche misurazioni effettive in diverse regioni italiane (Sicilia e Veneto hanno edifici già realizzati con questa tecnologia). 

In Italia le abitazioni sono responsabili del 45% delle emissioni di C02. Dovesse invece esserci una riqualificazione edilizia nazionale in quest'ottica green si potrebbe far risparmiare circa il 50% di energia.

La parete in blocchi in calcecanapulo funziona come un sistema in grado di sottrarre CO2 dall’atmosfera e tenerla bloccata per lungo tempo. Altri dati sperimentali hanno inoltre evidenziato come la parete abbia una ottima performance termoigrometrica indipendentemente dalle oscillazioni di umidità e dalla temperatura esterna. Non è quindi necessario l’utilizzo di condizionatori nemmeno durante i mesi più caldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus facciata 2020: come funziona e come ottenerlo

  • Termosifoni: come pulirli e sbiancarli

  • Natale 2019: consigli per gli addobbi

  • Antifurto per tapparelle: guida ai modelli

  • Piante in inverno? Come costruire una serra fai-da-te

Torna su
CataniaToday è in caricamento