Lavastoviglie: consigli e prodotti per la pulizia

La nostra lavastoviglie, sia internamente che esternamente, può essere mantenuta sempre pulita e profumata grazie all'utilizzo di prodotti naturali

Chiunque abbia già una casa o ne abbia appena comprata una ha come obiettivo quello di acquistare (o farsi regalare) una lavastoviglie per evitare di dove lavare pentole e padelle al termine di una cena con tanti o pochi invitati.

Per poter mantenere pulito questo elettrodomestico non è certo sufficiente la circostanza che vengano utilizzati in maniera assidua acqua e detersivo.

I residui di cibo, il calcare dell'acqua comportano la formazione di funghi, muffe e cattivi odori. Per questo motivo è necessario procedere ad una pulizia periodica della lavastoviglie.

Oltre quella straordinaria, è fondamentale quella giornaliera. Prima di inserire i piatti ed i bicchieri o le pentole al suo interno è necessario sciacquarli per evitare che i residui di cibo possano restare all'interno dello scarico. Per evitare la formazione di calcare su piatti e bicchieri, una volta lavati, è inoltre fondamentale usare sale specifico ed anticalcare.

Lavastoviglie - Prodotti naturali coi quali lavare le parti interne

- aceto: igienizza e scioglie il grasso; prima di ogni lavaggio se ci si rende conto che dentro il filtro ci sono residui di cibo bisogna usare un panno imbevuto di aceto sulle parti interessate (filtro e pareti). Una volta al mese la lavastoviglie deve fare un lavaggio a vuoto alla più alta temperatura con dentro un litro di aceto. Per rendere l'effetto igienizzante ancora miglior isi può aggiungere un succo di limone

- bicarbonato di sodio: può essere usato sia sui piatti che sui bicchieri direttamente prima di essere inserito in lavastoviglie o può essere aggiunto ad ogni ciclo di lavaggio. E' possibile usarlo anche per la manutenzione straordinaria versandone circa 100 g nel ciclo a vuoto che dovrà essere fatto. Sia le guarnizioni che le parte interne possono anch'esse essere pulite con bicarbonato. 

- limone: potere sgrassante, igienizzante e capace di eliminare i cattivi odori. Per effetturare una pulizia ad hoc della lavastoviglie possiamo far avviare un ciclo a vuoto dell'elettrodomestico aggiungendo un bicchiere di succo di limone (o un mix di frutti).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavastoviglie - Pulizia esterna

Gli stessi prodotti naturali di cui sopra possono essere utilizzati anche per la pulizia delle parti esterne. Se la lavastoviglie non è ad incarsso, gli angoli e le parti laterali possono essere puliti con un panno imbevuto di acqua e limone o aceto. Si eviterà in questo modo la formazione di polvere che potrebbe danneggiare l'elettrodomestico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Idrocoltura in casa: cos'è e come funziona

  • Domotica in giardino: irrigazione ed illuminazione

  • I ventilatori affidabili per rinfrescare ogni ambiente della casa e dell'ufficio

Torna su
CataniaToday è in caricamento