Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Controlli contro la prostituzione, multe ai clienti recapitate a domicilio - VIDEO

L'inziativa del sindaco

 

"Faremo multe salate sia a chi esercita la prostituzione su strada, sia ai clienti che si fermano per far salire a bordo le lucciole ". Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha emesso una ordinanza di “contrasto alla prostituzione e tutela della sicurezza urbana" che avrà vigore da oggi, 2 maggio, fino al prossimo 31 dicembre. Il testo recita che "è fatto divieto a chiunque, nelle aree, nei luoghi pubblici, di porre in essere comportamenti diretti ad offrire prestazioni sessuali a pagamento, concordare in strada prestazioni sessuali ed invitare le prostitute a salire in macchina”.

Controlli serrati saranno messi in atto tra piazza Europa, viale Ulisse, viale Andrea Doria, Lungomare, viale Africa, piazza dei Martiri, via VI Aprile, via Luigi Sturzo, corso Martiri della Libertà e zone limitrofe, via Marchese di Casalotto, via Dusmet, via Cristoforo Colombo, via Domenico Tempio, via Acquicella Porto, rotatoria Faro Biscari. Per chi sgarra, multe da 200 a 300 euro, recapitate a domicilio.

"Se la prostituta collabora - aggiunge Bianco - e dice chi è il suo sfruttatore, offriremo la possibilità di andare in un centro d’accoglienza. La vecchia giustificazione del cliente che dice di essersi fermato 'per chiedere un’informazione stradale' non basterà più. Gli faremo la multa e gliela recapiteremo a casa”. Sarà compito dell'amministrazione comunale di Catania offrire alle persone che aderiranno a tali programmi servizi idonei ad agevolare l'integrazione ed il reinserimento sociale. La sanzione verrà comunque irrogata nei confronti del cliente.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento