Aci Bonaccorsi, viabilità: limitazioni sulla strada provinciale 73

Il provvedimento si è reso indispensabile a seguito di un sopralluogo dei tecnici dell’ex provincia che hanno rilevato malformazioni sulla strada nel caso di forte pioggia, un ristagno di acqua piovana

L’Ufficio tecnico della Città metropolitana di Catania ha emesso un’ordinanza per la regolamentazione della circolazione, in territorio Aci Bonaccorsi, lungo tutto il tratto della strada provinciale 73 compreso tra la rotatoria su via Santa Lucia (ex Sp 8/II) e l’innesto con la via G. Garibaldi.

Con decorrenza immediata e a tempo indeterminato, in entrambi i sensi di marcia, è istituito il divieto al transito pedonale e veicolare in caso di forti piogge e conseguente allagamento, il limite massimo di velocità 30 chilometri orari lungo i tratti accessibili, l’obbligo per i conducenti di tenere un comportamento prudente in conseguenza della segnaletica verticale di pericolo. Il provvedimento si è reso indispensabile a seguito di un sopralluogo dei tecnici dell’ex provincia che hanno rilevato malformazioni su un tratto del piano viabile nel quale si crea, nel caso di forte pioggia, un ristagno di acqua piovana che non consente il transito in piena sicurezza.

E’ suggerito un percorso alternativo rappresentato dalla via G. Garibaldi, la S.P. 177, la via Aniante, S.P. 8/II la via Santa Lucia e viceversa. La nuova segnaletica sarà realizzata e collocata a cura della Pubbliservizi S.p.A., su disposizione dell’Ufficio Manutenzione dell’Ente.

Potrebbe interessarti

  • Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

  • Emorroidi: cause, rimedi e prevenzione

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • "Hai mai fatto l'amore", la frase del romeno di 31 anni prima delle molestie: arrestato

  • Incidente stradale in tangenziale, auto pirata investe un motociclista e scappa

  • Topo d'appartamento preso dai "Falchi" in viale Mario Rapisardi

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • Inseguono autobus con una "moto ape" per aggredire autista: denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento