Aci Castello, vietati botti e fuochi d'artificio a Capodanno

Lo ha disposto il sindaco Drago, firmando l'apposita ordinanza con la quale è stabilito il divieto su tutto il territorio comunale per l'intera giornata del 31 dicembre e fino alle 8 di giorno 1 gennaio

Anche ad Aci Castello nella notte tra il 31 dicembre e l'1 gennaio saranno vietati l'accensione, il lancio e lo sparo di materiale pirotecnico e similare. Lo ha disposto il sindaco Filippo Drago, firmando l'apposita ordinanza sindacale con la quale è stabilito il divieto su tutto il territorio comunale per l'intera giornata dell'ultimo dell'anno e fino alle 8 di giorno 1 gennaio.

"Anche quest'anno nel nostro comune diciamo no ai botti che nella notte di San Silvestro vengono esplosi troppo spesso non in sicurezza, rischiando di creare danni alle persone, al patrimonio pubblico e privato ed all'ambiente, ma soprattutto non sono rispettosi della quiete e tranquillità dei bambini, del riposto degli ammalati e dei sofferenti e della quiete degli animali. Con questo atto, che rinnoviamo ancora una volta, vogliamo tutelare i nostri concittadini e sensibilizzarli verso un modo di festeggiare alternativo dove la sicurezza ed il rispetto per gli altri e per le cose sia davvero al primo posto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento