Aci Castello, Usb chiede sospensione bollette dell'acqua

Il sindacato ha apprezzato la richiesta del sindaco al gestore delle risorse idriche per congelare i tributi ma chiede l'estensione ad alcune fasce sociali

Dopo la richiesta del primo cittadino al gestore privato delle risorse idriche, la Casalotto spa, volta al blocco del pagamento delle utenze del primo trimestre con un conseguente slittamento a giugno del 2020, è intervenuto il sindacato Usb con una nota.

"La Federazione del Sociale USB  è favorevole a tale richiesta - recita la nota - ma  non può non evidenziare come questa richiesta escluda tutte quelle realtà lavorative, dal terziario ai possessori di Partita Iva, che, a causa della pandemia da Covid 19,  da oltre un mese si ritrovano nelle condizioni di non poter svolgere regolare attività lavorativa".

Così il sindacato ha chiesto che l'esenzione del pagamento delle utenze venga prorogato anche per le altre categorie che hanno subito danni economici dalla pandemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ricordando che l'acqua é un bene comune ed essenziale per la vita, la Federazione Del Sociale USB Catania chiede al sindaco un incontro on line oppure telefonico per approfondire le proprie richieste volte ad allegire alla cittadinanza il carico fiscale del pagamento utenze acqua", conclude la nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento