Aci Castello, vertice in Prefettura: possibile sospensione dei lavori sul collettore fognario

Per spostare il cantiere così da consentire un miglior deflusso dei mezzi provenienti da Catania si è valutata la possibilità di sospendere i lavori su via Lungomare dei Ciclopi e via Marina ad Aci Trezza

Dopo il sopralluogo di ieri dell'assessore regionale delle infrastrutture e della mobilità, Marco Falcone, nell'area del ponte di via Livorno soprastante via Spagnola, questa mattina in Prefettura si è svolto un vertice sulla viabilità per fare il punto della situazione a 24 ore dall'avvio dei nuovo piano viario che prevede unica corsia e senso unico alternato tra il km 86+664 ed il km 86+688. Durante l'incontro, alla presenza del vice prefetto Cettina Pennisi, dell'assessorato regionale delle infrastrutture, del genio civile e della motorizzazione civile di Catania, dei sindaci di Aci Castello, Acireale, San Gregorio di Catania, Anas, Città metropolitana, nonchè dei componenti del Comitato operativo per la viabilità (polizia stradale, nucleo radiomobile dei carabinieri, vigili del fuoco e servizio provinciale di Protezione civile), si è valutata l'opportunità di sospendere i lavori di realizzazione del collettore fognario su via Lungomare dei Ciclopi e su via Marina ad Aci Trezza, così da spostare il cantiere in altra zona del territorio in modo da consentire un miglior deflusso dei mezzi provenienti da Catania all'interno della frazione.

Inoltre si è discusso sulle attività intraprese dal genio civile per la messa in sicurezza del ponte, dopo il sopralluogo di ieri mattina dell'assessore Falcone che ha assicurato l'impegno da parte della Regione Siciliana sia nella prima fase relativa alla centinatura del manufatto stradale, che in una fase successiva con la ricostruzione della struttura. In tal senso, intanto, l'amministrazione comunale castellese nella giornata odierna ha ricevuto la bozza di convenzione che, adesso, in tempi brevi andrà ad approvare con una delibera della Giunta municipale. Infine anche i vigili del fuoco, per quanto di competenza, al termine della riunione si sono recati sul luogo per effettuare una verifica.

"Il grazie di tutta la comunità di Aci Castello va a sua eccellenza il prefetto Claudio Sammartino che ha preso a cuore questa questione riconvocando, tra l'altro, il tavolo tecnico per il prossimo giovedì - dichiara il sindaco Filippo Drago. Continueremo a chiedere la costante presenza fattiva di tutte le istituzioni e dei comuni a noi vicini, per tenere alta l'attenzione su una problematica che interessa a livello di mobilità e di sicurezza una quota rilevante della popolazione della nostra città metropolitana. Un ringraziamento va anche al presidente Nello Musumeci ed al componente del suo Governo Marco Falcone, perchè sin da subito hanno attivato ogni strumento utile al fine di trovare le soluzioni più tempestive per eliminare il disagio causato da questi provvedimenti necessari per la tutela della pubblica incolumità - conclude il primo cittadino."

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Avviso pubblico per chi vanta diritto di credito nei confronti del Comune

  • Cronaca

    Amt, lavoratori e sindacati preoccupati per il futuro dell'azienda

  • Cronaca

    Operazione Narcos, per 15 degli arrestati il reato è di associazione finalizzata al traffico illecito di stupefacenti

  • Cronaca

    “Ripulisce” l’abitazione del figlio: padre denunciato insieme ai due complici

I più letti della settimana

  • Etna, emissione di cenere: chiusura spazio aereo

  • Auto rubate, scoperta centrale di ricettazione

  • Paternò, Biancavilla e Adrano: gli arresti dei carabinieri

  • Emissione cenere dell'Etna: chiude nuovamente lo spazio aereo

  • Pizzo ai danni di una farmacia, in manette esponente dei "Cursoti milanesi"

  • Nel weekend in arrivo "tempesta di primavera" su Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento