Nuova viabilità ad Aci Castello, Ugl:" Grave danno economico, si intervenga presto"

Nel tratto del ponte su via Spagnola la circolazione è su un'unica corsia centrale. Il provvedimento si è reso necessario per alleggerire il carico sulla struttura che presenta un cedimento

Sul provvedimento adottato nei giorni scorsi dal sindaco di Aci Castello, per limitare il carico in transito in via Spagnola, sul ponte di via Livorno, con i relativi pesanti disagi che si potranno registrare nei prossimi giorni, interviene la Ugl di Catania per chiedere alle istituzioni regionali un intervento urgente. “Se da una parte non possiamo che ritenere corretto l’atto, necessario al fine di garantire la sicurezza ed evitare un ulteriore danneggiamento all’infrastruttura, dall’altra evidenziamo la nostra forte preoccupazione per i danni che andrà a subire l’economia di mezza provincia di Catania e non solo, considerato che da li non potranno transitare i mezzi pesanti che, tra l’altro, non avranno agile scelta sulle vie alternative da utilizzare".


Aci Castello, ponte di via Spagnola in pericolo: da lunedì nuova viabilità

"Con la conseguenza che sarà inevitabile un calo dei fatturati per le aziende a significare una botta non indifferente in questo periodo di crisi – spiegano il segretario generale territoriale Giovanni Musumeci ed il segretario della federazione provinciale Ugl terziario Carmelo Catalano. Per questo chiediamo al governo regionale di non trascurare la problematica, che interessa anche numerosi lavoratori pendolari, ed avvii tutto l’iter necessario non solo per tamponare intanto la situazione allo scopo di scongiurare l’irreparabile, ma principalmente per rimettere a nuovo il ponte coinvolgendo, in questa fase e se necessario, anche il genio militare. La situazione è molto grave e ci auguriamo riceva la giusta attenzione quotidiana, per dare alla cittadinanza ed ai lavoratori una viabilità sicura e garantire al lavoro, oltre all’economia, di non subire contraccolpi ulteriori confidando in una durata del disagio minima.

"Chiediamo un impegno forte – concludono – affinchè questa vicenda non vada a finire nel dimenticatoio come tante altre, dove alle prime cure è seguito il nulla ed a subire sono ancora oggi i territori.”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ecco chi era Orazio Pino, il pentito assassinato: tra Santapaola, il Malpassotu e tangenti

  • Cronaca

    Elezioni comunali: come e quando si vota in provincia di Catania

  • Cronaca

    Terremoto, scossa di magnitudo 2.3 a Biancavilla

  • Cronaca

    Festività pasquali, i controlli della polizia ferroviaria

I più letti della settimana

  • Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

  • Trema la terra a Catania, terremoto di magnitudo 3.3 nello Jonio

  • Coniugi catanesi indebitati, Tribunale blocca decreto ingiuntivo di una finanziaria

  • Estortore del clan Santapaola arrestato a Misterbianco

  • Squadra mobile di Catania, tutti gli arresti della settimana

  • Detenuto evade a Caltagirone durante sosta in Autogrill: ricerche in corso

Torna su
CataniaToday è in caricamento