Si sblocca l'iter per il depuratore di Scordia e Militello

La Regione Siciliana è quella che in Europa paga più infrazioni a Bruxelles per via delle inadempienze sul fronte della depurazione delle acque

Il deputato del Movimento 5 Stelle alla Camera Eugenio Saitta ha incontrato il commissario straordinario unico per la depurazione Enrico Rolle. Si è trattato di un incontro per fare il punto sull’iter di due importanti interventi: l’adeguamento dell’impianto di depurazione di Scordia e la contestuale realizzazione del collettore fognario da Militello a impianto di depurazione di Scordia. “La Regione Siciliana – spiega Saitta – è quella che in Europa paga più infrazioni a Bruxelles per via delle inadempienze sul fronte della depurazione delle acque. Il depuratore di Scordia ha rappresentato una delle tante e inaccettabili incompiute. Dal 2006 in poi non si è mosso nulla, tanto che pur avendo I fondi europei a disposizione si è arrivati, per le inadempienze, al commissariamento”.

“Inadempienze che pagano i cittadini. Abbiamo, quindi, con tutti I portavoce del Movimento spinto all’avvio dell’opere che pur dovendo ripartire nel 2017 si sono nuovamente arenate a causa della burocrazia. Così i cittadini di Scordia e di Militello hanno avuto sinora strutture obsolete, fatiscenti e non hanno potuto utilizzare le acque per uso agricolo”, aggiunge Saitta.

“Dall’incontro cordiale con il commissario Rolle finalmente apprendiamo con soddisfazione che l’iter si è finalmente sbloccato e in una recente riunione con I sindaci delle due città sono stati illustrati i termini del progetto. Infatti sono state svolte le procedure di gara ed è stato definito un cronoprogramma per le due opere che dovrebbero concludersi nel luglio del 2021”. “Così si porrà fine allo scempio della malapolitica e alla vergogna della classe dirigente siciliana che non riesce a spendere I fondi europei e a realizzare opere indispensabili per il territorio. Ringraziamo per il lavoro svolto il commissario straordinario e continueremo a monitorare le procedure affinché il cronoprogramma possa essere rispettato”.

Potrebbe interessarti

  • Gelato: i gusti che fanno ingrassare meno

  • Smartphone Huawei: cosa cambia dal 19 agosto

  • Come far durare la tinta per capelli anche in estate

  • Piante grasse: cinque benefici per la salute

I più letti della settimana

  • Trovato morto Marco Avolio, era tra gli storici gioiellieri di Catania

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, un morto e tre feriti

  • Giuseppe Guglielmino, il "re Mida" dei Cappello: confiscato tesoro da 12 milioni

  • Incidente stradale a Sant'Agata Li Battiati, auto perde il controllo e si ribalta

  • Un tumore al cervello gigante rimosso ad una bimba di otto anni

  • Aeroporto, abbandonano bambino in auto sotto il sole: salvato da un poliziotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento