Si sblocca l'iter per il depuratore di Scordia e Militello

La Regione Siciliana è quella che in Europa paga più infrazioni a Bruxelles per via delle inadempienze sul fronte della depurazione delle acque

Il deputato del Movimento 5 Stelle alla Camera Eugenio Saitta ha incontrato il commissario straordinario unico per la depurazione Enrico Rolle. Si è trattato di un incontro per fare il punto sull’iter di due importanti interventi: l’adeguamento dell’impianto di depurazione di Scordia e la contestuale realizzazione del collettore fognario da Militello a impianto di depurazione di Scordia. “La Regione Siciliana – spiega Saitta – è quella che in Europa paga più infrazioni a Bruxelles per via delle inadempienze sul fronte della depurazione delle acque. Il depuratore di Scordia ha rappresentato una delle tante e inaccettabili incompiute. Dal 2006 in poi non si è mosso nulla, tanto che pur avendo I fondi europei a disposizione si è arrivati, per le inadempienze, al commissariamento”.

“Inadempienze che pagano i cittadini. Abbiamo, quindi, con tutti I portavoce del Movimento spinto all’avvio dell’opere che pur dovendo ripartire nel 2017 si sono nuovamente arenate a causa della burocrazia. Così i cittadini di Scordia e di Militello hanno avuto sinora strutture obsolete, fatiscenti e non hanno potuto utilizzare le acque per uso agricolo”, aggiunge Saitta.

“Dall’incontro cordiale con il commissario Rolle finalmente apprendiamo con soddisfazione che l’iter si è finalmente sbloccato e in una recente riunione con I sindaci delle due città sono stati illustrati i termini del progetto. Infatti sono state svolte le procedure di gara ed è stato definito un cronoprogramma per le due opere che dovrebbero concludersi nel luglio del 2021”. “Così si porrà fine allo scempio della malapolitica e alla vergogna della classe dirigente siciliana che non riesce a spendere I fondi europei e a realizzare opere indispensabili per il territorio. Ringraziamo per il lavoro svolto il commissario straordinario e continueremo a monitorare le procedure affinché il cronoprogramma possa essere rispettato”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maxi confisca della Dia per circa 10 milioni di euro a un imprenditore di Paternò

  • Cronaca

    Trasportano corallo in valigia, multe per 10 mila euro in aeroporto

  • Cronaca

    Detenuto evade a Caltagirone durante sosta in Autogrill: ricerche in corso

  • Cronaca

    Continua l'emorragia in Forza Italia: lascia Privitera della sesta municipalità

I più letti della settimana

  • Costringe la moglie ad abusare del figlio ed avere rapporti con estranei: arrestato

  • Via Plebiscito, sanzioni per i locali "Antico Corso" e "Dal Tenerissimo"

  • Una organizzazione "svizzera" per il commando delle spaccate: bottino di oltre 174 mila euro

  • Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

  • Concorso truccato all'università di Catania: condannata la commissione per abuso d'ufficio

  • La miglior pizza al mondo? E' catanese e porta la firma di Luciano Carciotto

Torna su
CataniaToday è in caricamento