Ad Acireale ritorna Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana

Il festival internazionale della granita siciliana, torna in scena ad Acireale per il consueto appuntamento di inizio estate, il 3, 4 e 5 giugno 2016

Nivarata, il festival internazionale della granita siciliana, torna in scena ad Acireale per il consueto appuntamento di inizio estate, il 3, 4 e 5 giugno 2016. La manifestazione, organizzata da Progetti Collaterali e Studio Muse in collaborazione con il comune di Acireale, alla sua quinta edizione continuerà a deliziare i palati dei numerosi visitatori con le creazioni di “granitieri” provenienti da tutto il mondo, in una location d’eccezione: piazza Duomo.

Il nome Nivarata prende spunto dagli antichi nivaroli, preziose figure del passato che, attraverso la raccolta e la custodia della neve depositata sulla sommità delle montagne, rendevano possibile la realizzazione del dolce freddo al cucchiaio, tipicamente siciliano. 

La granita artigianale, oggi come allora, rimane una risorsa economica importante per la Sicilia. Dopo il successo dell'edizione 2015 con oltre 110 mila visitatori, centinaia tra aziende, associazioni, istituzioni e gelatieri internazionali partecipanti, anche quest'anno gli organizzatori di Nivarata presentano un festival all'insegna dell'artigianalità, della qualità e della passione. L’utilizzo di materie prime di eccellenza e l’inventiva dei maestri gelatieri - che fino allo scorso anno, hanno creato oltre 50 gusti diversi di granita - garantiscono il successo di una manifestazione che permette a migliaia di visitatori di assaporare un prodotto di altissima qualità, scoprendo inoltre l’architettura, la storia e la cultura dell’isola.

Nivarata è una scommessa vinta”, commenta il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo.  “Il festival piace e cresce perché sfrutta con innovazione e originalità una peculiarità della tradizione dolciaria siciliana, che ad  Acireale trova una culla d’eccezione. Nivarata promuove una fetta della nostra cultura e attrae ogni anno imprenditori e tantissimi visitatori: per questo l’amministrazione comunale ha sostenuto e sosterrà il festival”.

Durante i tre giorni di Nivarata, anche concorsi per premiare le granite speciali e innovative:  professionisti del settore si sfideranno nel tradizionale concorso “Granita dell’anno”, e per ottenere gli ambiti premi “Don Angelino” - assegnato a chi saprà distinguersi nella tecnica di lavorazione – e “Caviezel”, dedicato al gelato artigianale. 

Nivarata prevede incontri, degustazioni, live food show, attività per bambini, itinerari culturali e naturalistici, artisti di strada e sfilate di mezzi d’epoca

E ancora, dibattiti culturali, convegni storici, workshop e una mostra storica della granita siciliana, con un percorso espositivo polisensoriale. In programma anche la manifestazione “La granita buona che fa bene anche agli altri”,  serata di sensibilizzazione per il tumore. 

Il festival, oltre ai produttori di materie prime e alle aziende del settore dolciario, coinvolge anche gli operatori turistici, pronti a valorizzare le bellezze barocche e naturalistiche di Acireale, che gode delle bellezze della Timpa e della magnificenza dell’Etna.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    'Pizzo' ad un gommista di Mascalucia, arrestato membro dei Santapaola

  • Cronaca

    Etna nord, in fiamme il bar Grillo di Piano Provenzana

  • Cronaca

    Polemica per il bando della Sidra, la società ribatte: "Tutto corretto"

  • Cronaca

    Tar, finanzieri perquisiscono lo studio del giudice Trebastoni

I più letti della settimana

  • Incidente in via Palermo, scontro tra scooter e auto: muoiono due ragazzi

  • La proposta in aeroporto: "Mi vuoi sposare?", ma lei rifiuta e scappa

  • Lo schianto contro un palo mentre va al lavoro, l'incidente di Misterbianco: la vittima è un 25enne

  • Luca Cardillo non ce l'ha fatta: tantissimi lo ricordano su Facebook

  • Incidente mortale sulla Catania-Messina: sono tre le vittime

  • Il tragico incidente di via Palermo, le vittime sono due giovani cugini

Torna su
CataniaToday è in caricamento