Adrano, tentano colpo al Banco di Sicilia: polizia avvia indagini

Hanno simulato i "lavori in corso", transennando una strada adiacente alla banca, via Castorina, senza far passare nessuno. Liberi di agire, grazie ad mini-escavatore hanno sfondato la vetrata blindata laterale facendo irruzione all’interno

foto Video Star

Malviventi in azione ad Adrano, in pieno centro. In quattro hanno tentato, senza riuscirci, un colpo al Banco di Sicilia, in corso Garibaldi. Come riporta Video Star, i ladri avrebbero tralasciato qualche particolare che ha poi mandato a monte il loro piano. Hanno utilizzato la tecnica dei "Lavori in corso", transennando una strada adiacente alla banca, via Castorina, simulando così dei lavori, senza far passare nessuno. Liberi di agire, grazie ad mini-escavatore hanno sfondato la vetrata blindata laterale facendo irruzione all’interno dell’istituto di credito.

I dipendenti avrebbero subito effettuato la chiusura della cassaforte, spoegando ai malviventi che una volta chiusa non poteva più essere riaperta. Questo il motivo che ha fatto fallire il colpo e che ha spinto i balordi a fuggire via lasciando sul posto il mini-escavatore. La polizia, giunta sul posto, ha subito avviato le indagini.

Lungo la strada Statale 284 in contrada Fumata, un Fiat Fiorino è scoppiato in fiamme, episodio avvenuto contemporaneamente alla tentata rapina: i due fatti potrebbero essere collegati. L’origine del rogo sarebbe dolosa, le fiamme sarebbero state appiccate da mano umana dopo aver posizionato il mezzo al centro della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

  • Squadra mobile smantella piazza di spaccio a San Giovanni Galermo

Torna su
CataniaToday è in caricamento