Precipita aereo leggero, morti il pilota esperto e un giovane allievo

Sono un pilota esperto dell'Alitalia, Stefano Baldo, di 53 anni, e un allievo dell'istituto aeronautico di Catania, Gioele Bravo, di 20, le due vittime che erano a bordo del piccolo aereo precipitato nel Siracusano

Sono un pilota esperto dell'Alitalia, Stefano Baldo, di 53 anni, e un allievo dell'istituto aeronautico di Catania, Gioele Bravo, di 20, le due vittime che erano a bordo del piccolo aereo precipitato nel Siracusano. Baldo aveva studiato all'accademia navale di Livorno e aveva volato per la marina militare italiana, svolgendo anche il ruolo di istruttore. Aveva al suo attivo molte ore di volo. Indagini sono in corso per accertare le cause della tragedia. Secondo quanto si è appreso, l'aereo, decollato da Catania, era impegnato in un volo di addestramento quando, a circa mille metri d'altezza, è precipitato schiantandosi al suolo e prendendo in parte fuoco. Sul posto, scattato l'allarme, sono intervenuti i vigili del fuoco ed il personale del 118 con l'elisoccorso ma per i due occupanti non c'e' stato nulla da fare. Il velivolo, per motivi ancora da accertare, ha perso quota per poi schiantarsi al suolo. La Procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento