Aeroporto, mille lavoratori in cassa integrazione: Filt Cgil lancia l'allarme

Gli stagionali sono fuori da ogni tutela e il sindacato ha evidenziato la situazione precaria dei tanti lavoratori dello scalo etneo

"Non è una situazione sostenibile, deve intervenire il governo, forse l'Europa, bisogna urgentemente prolungare gli ammortizzatori sociali, crearne di nuovi per gli stagionali, rendere strutturale il fondo di solidarietà trasporto aereo, adesso rifinanziato anno su anno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo il grido d'allarme lanciato dalla Filt Cgil etnea in merito alla situazione definita "drammatica" dei mille lavoratori in cassa integrazione straordinaria o in deroga dell'aeroporto di Catania con "stagionali restati fuori da ogni tutela" ma anche "fatturati azzerati, indotto crollato tra autonoleggi, parcheggi e attività commerciali". Nello scalo etneo è super emergenza con operatività a scarto ridottissimo e solo 4 voli al giorno da e per Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento