Il vigile urbano aggredito è ancora in coma farmacologico al Cannizzaro

Oggi alcuni suoi colleghi hanno voluto esprimere la loro rabbia e contemporaneamente la loro vicinanza organizzando un sit-in nel comando di piazza Spedini

Lo striscione appeso nel comando della municipale

Rimangono gravi le condizioni dell'ispettore della polizia municipale Luigi Licari aggredito sabato sera in via del Rotolo a Catania da un gruppo di giovani, dopo che aveva vietato ad un componente del "branco" di entrare con lo scooter in una strada che era momentaneamente chiusa al traffico.

Vigile in coma farmacologico

Il ragazzo è tornato poco dopo con gli amici e il gruppo ha malmenato il vigile urbano colpendolo nella testa anche con un casco. La vittima si trova ricoverata con la prognosi riservata ed in coma farmacologico nell'unità operativa di anestesia e rianimazione dell'ospedale Cannizzaro, dove è stato sottoposto ad un intervento neurochirurgico per la rimozione di ematoma cerebrale.

La rabbia dei colleghi - VIDEO

Oggi alcuni suoi colleghi della polizia municipale  hanno voluto esprimere la loro rabbia e contemporaneamente la loro vicinanza organizzando un sit-in nel comando di piazza Spedini. "Abbiamo solo la pistola per difenderci - spiega l'ispettore Fabrizio Alì - e naturalmente possiamo usarla solo in casi estremi. Servirebbero anche un distanziatore, spray urticante, guanti antitaglio e di altri strumenti per evitare situazioni simili. Il numero degli agenti è ridotto all'osso. Siamo stati equiparati di fatto agli impiegati comunali, ma continuiamo a svolgere anche mansioni che non ci appartengono. Il collega Licari non era solo quella sera. Aveva al suo fianco un ausiliario, che non è abiltato a svolgere funzioni di polizia e non è armato. Non avrebbe avuto quindi neanche gli strumenti per poterlo aiutare". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento