Aggressione agli operatori del 118, solidarietà della Uil Fpl

"Gli Autisti/Soccorritori sono la prima linea dell'emergenza–urgenza, di conseguenza capita non di rado, che si trovino ad affrontare situazioni e/o eventi che possono mettere in pericolo la propria incolumità2, dichiara il sindacato

I responsabili provinciali Uil Fpl di Catania, Salvatore Foti e Fabio Intelisano, con il segretario territoriale Stefano Passarello, esprimono solidarietà agli autisti/soccorritori che durante l'espletamento del servizio sono stati aggrediti fisicamente, rendendo necessarie le cure ospedaliere, da colui che avrebbero dovuto soccorrere. "Siamo consapevoli dei numerosi rischi a cui gli Autisti/Soccorritori sono continuamente esposti e del gran lavoro che incessantemente svolgono con grande professionalità. Gli Autisti/Soccorritori sono la prima linea dell'emergenza–urgenza, di conseguenza capita non di rado, che si trovino ad affrontare situazioni e/o eventi che possono mettere in pericolo la propria incolumità. L'episodio accaduto ai 2 dipendenti Seus ScpA ne è purtroppo, un chiaro esempio", scrive il sindacato.

"Gli Autisti/Soccorritori vanno garantiti e tutelati nel migliore dei modi e la scrivente O.S. auspica che quanto accaduto non passi come un fatto di secondaria importanza o ancor peggio etichettato come “episodio normale”. La UIL FPL Catania si impegnerà ancor più, affinché tutti comprendano che gli Autisti/Soccorritori sono professionisti e parte integrante del Sistema Sanitario ai quali va riconosciuto e difeso l'operato. Ogni forma di violenza e/o non rispetto sarà da Noi condannato", conclude la nota.

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

  • Estate: ogni quanto cambiare lenzuola ed asciugamani

  • Estate: piante da giardino e da terrazzo resistenti al caldo

  • Piscine interrate: modelli e costi di costruzione

I più letti della settimana

  • Bufera dopo gli insulti dei neomelodici etnei a Falcone e Borsellino, la Rai apre istruttoria

  • Movida, trovato un allevamento di cani in un ristorante del centro

  • Droga, ostaggi, pizzo e accordi tra clan: Mazzei sotto scacco

  • Arrestato spacciatore: i clienti lo chiamavano “Toretto” da “Fast and Furious”

  • Dentro la classe con gli scooter, due studenti 19enni denunciati

  • Allergia al nichel: sintomi e cibi da evitare

Torna su
CataniaToday è in caricamento