Agricoltura, Cia: "Raccolti danneggiati dalla grandinata di Pasqua"

Lo confederazione italiana agricoltura Catania intende chiedere lo stato di calamità perché centinaia di piante fruttifere sono state rovinate dalla violenta pioggia con grandine della scorsa domenica

“Centinaia di piante fruttifere della Piana di Catania sono state danneggiate dalla violenta grandinata che si è abbattuta in città domenica scorsa, il giorno di Pasqua, rovinando quintali di raccolto”. A denunciarlo è il presidente della Cia Catania, Giuseppe Di Silvestro, che ha inviato una lettera al responsabile dell’Ispettorato regionale Agricoltura, raccogliendo l’appello di decine di imprenditori agricoli che in queste ore stanno compiendo la conta dei danni e chiedono lo stato di calamità.

Sono stati danneggiate sia le produzioni che le strutture con il disseccamento dei rami – spiega Di Silvestro – abbiamo chiesto che vengano immediatamente effettuati i sopralluoghi di rito, come prevede l’attuale normativa sui danni in agricoltura, provocati da calamità naturali; che vengano accertati i danni alla produzione e alle strutture provocati dai venti sciroccali per ogni singola azienda agricola e che vengano predisposte le delimitazioni e la richiesta di calamità agli organi competenti”.

“Chiediamo infine – conclude Di Silvestro – che venga convocata, con celerità, una riunione con tutte le organizzazioni professionali per verificare lo stato dell’arte dei sopralluoghi e delle delimitazioni”

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Le first ladies a Catania, Melania Trump la più attesa: a scortarla 10 auto

    • Cronaca

      Rubano foto nuda dall'Ipad di una consigliera comunale e le attaccano sui muri del paese

    • Cronaca

      Cara di Mineo, procuratore Verzera: "Le donne hanno paura di essere stuprate"

    • Cronaca

      Litiga con il figlio e gli spara un colpo di pistola: arrestato

    I più letti della settimana

    • G7, è il giorno delle "first ladies" a Catania: il programma è rigorosamente "Made in Sicily"

    • Sgominata banda che gestiva una piazza di spaccio ad Acireale: 11 arresti

    • Policlinico, dall'edificio 13 cade vetrata su auto parcheggiate

    • San Cristoforo, sequestrata droga per mezzo milione di euro: un arresto

    • Atti osceni in mezzo alla strada: fermato, aggredisce due carabinieri

    • Controlli in Aeroporto, denunciato passeggero in volo da Malta a Catania

    Torna su
    CataniaToday è in caricamento