Aligrup: scendono in piazza i 2000 lavoratori marchio Despar

Tanta la rabbia, mischiata alla paura dei 2000 dipendenti dell'azienda che martedì 16 ottobre, dalle 9 del mattino, manifesteranno davanti la prefettura di Catania

La vicenda Aligrup, la società catanese leader dei punti vendita a marchio Despar, sembra essere infinita: la trattativa con la Coop, che fino a qualche mese fa avrebbe dovuto acquisire il 70% dei negozi, si è arenata. Nel frattempo, altre società si sono fatte avanti, tra tutte Ergon, Abate, Arena, Romano, Palermo Discount, pronte, secondo i sindacati, a concludere la trattativa. Intanto, la situazione lavorativa per i dipendenti non migliora e, nei giorni scorsi è arrivata la triste notizia della imminente chiusura del punto vendita del "Centro Sicilia".

Tanta la rabbia, mischiata alla paura dei 2000 dipendenti dell’azienda che domani, dalle 9 del mattino, manifesteranno davanti la prefettura di Catania.

Noi dipendenti chiediamo di conoscere il nostro futuro e soprattutto di sapere cosa dire alle nostre mogli, ai nostri mariti e, quello che ci fa più male, ai nostri figli. Chiediamo l'intervento delle istituzioni a qualsiasi livello e ai mass media la maggiore visibilità possibile- dichiara Carlo Lo Faro, operaio Aligrup -sappiamo bene che non siamo gli unici a patire l'insicurezza del futuro, ma non per questo dobbiamo essere in ombra. Ricordiamo che la Repubblica Italiana è fondata sul Lavoro. Martedì 16 dalle 9.00 in poi scenderemo davanti la Prefettura di Catania protestando civilmente e chiedendo alle massime Autorità di non essere lasciati soli. Non molleremo, siamo  disposti a tutto per difendere il nostro duro e faticoso lavoro”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Superbonus edilizia: "Accelerare i tempi, serve meno burocrazia"

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Coronavirus, in Sicilia situazione stabile: scoperto un nuovo caso

Torna su
CataniaToday è in caricamento