Andrea Giarrizzo, sua la app per scaricare gratis video You tube

Ha inventato un'applicazione gratuita per scarire - sui cellulari e tablet, che utilizzano la piattaforma Android - i video da "You tube".Per questo suo programma ha anche vinto un premio di centomila dollari che la Samsung aveva messo in palio. La sua applicazione è già stata scaricata un milione di volte in tutto il mondo

Si chiama Andrea Giarrizzo, compirà 20 anni il prossimo 1 dicembre, ed è uno studente ennese della facoltà di informatica nell'ateneo catanese ed è per ora il creatore di app forse più noto al mondo: ha inventato un'applicazione gratuita per scarire  - sui cellulari e tablet, che utilizzano la piattaforma Android - i video da "You tube". Si chiama "You Tube Downloader".

Per questo suo programma ha anche vinto un premio di centomila dollari che la Samsung aveva messo in palio nel concorso "Smart app challenge 2012" piazzandosi nella fascia "Super apps". La sua applicazione è già stata scaricata un milione di volte in tutto il mondo: è prima negli Stati Uniti, in India e in Italia.

"Fin da piccolo - dice Giarrizzo, il cui nome di 'battaglia' è Sisilsoft - ho amato l'informatica applicandomi con passione alle nuove tecnologie che ho implementato personalmente anche al di là del percorso scolastico. L'anno scorso ho iniziato per gioco, stimolato dai mie professori di informatica, a programmare applicazioni per dispositivi Android inserendole nel Play Store e nel Samsung Apps, da lì ho capito che questa è la mia strada".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con questa applicazione il giovane studente dice di guadagnare circa 240 dollari al giorno grazie ai banner pubblicitari di Google nell'app.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento