Detenuto in permesso premio rapina una farmacia e aggredisce i poliziotti

Il rapinatore è stato intercettato dalla polizia in via Arezzo e ne è scaturito un folle inseguimento tra le trafficate strade della citta che si è protratto per alcuni chilometri

La polizia di Stato ha tratto in arresto per i reati di rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento di beni dello Stato il catanese Nicola Corsaro, in permesso premio dal carcere di Favignana in cui stava scontando una pena detentiva con scadenza nel 2023. In particolare, nel pomeriggio di ieri, travisato con un passamontagna, ha fatto irruzione all’interno di una farmacia in via Galermo e, minacciando il dipendente con un taglierino, ha prelevato dalla cassa la somma di 255 euro per poi fuggire a bordo di un’autovettura.

Il mezzo è stato intercettato dalla polizia in via Arezzo e ne è scaturito un folle inseguimento tra le trafficate strade della citta che si è protratto per alcuni chilometri. Corsaro ha speronato per ben due volte le pattuglie ma, al terzo tentativo, all’altezza delle piscine comunali di Nesima, è andato in testacoda arrestando la marcia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è quindi catapultato fuori dall’abitacolo, fuggendo a piedi nelle campagne adiacenti. Dopo circa 300 metri è stato bloccato dai poliziotti delle volanti. Durante le fasi dell’ ammanettamento, ha tentato di divincolarsi dalla presa colpendo gli operatori con calci e pugni, cagionando a tre poliziotti lesioni giudicate guaribili con una prognosi medica di 7 giorni ciascuno. E' stato trovato in possesso del coltellino e del passamontagna utilizzati per la rapina e della somma provento del reato. E' stato quindi tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di piazza Lanza in attesa della celebrazione del giudizio di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e i furti in abitazioni: undici le persone arrestate

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Amazon annuncia l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento