Studente sedicenne arrestato per 2 rapine in gioiellerie

Uno studente sedicenne è stato fermato dai carabinieri per due rapine ai danni di altrettante gioiellerie del Catanese

Uno studente sedicenne è stato fermato dai carabinieri per due rapine ai danni di altrettante gioiellerie del Catanese. A metterle a segno sono stati due giovani malviventi.

Il primo colpo il 6 dicembre a Gravina. In quell'occasione la titolare per la paura venne colpita da infarto e ricoverata nell'unità di Terapia Intensiva Coronarica dell'Ospedale Cannizzaro. I rapinatori si impossessarono di preziosi per un valore di circa 80.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo episodio, sette giorni dopo a San Pietro Clarenza, fruttò ai malviventi un bottino, in oro e oggetti preziosi, di 100.000 euro. L'arrestato è un incensurato, riconosciuto da un militare fuori servizio e catturato con l'ausilio dei colleghi. Proseguono le indagini per l'individuazione del complice.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento