Fugge in scooter ed offre soldi ai carabinieri per lasciarlo andare: preso

Aveva in casa 21 dosi di cocaina, un bilancino di precisione, una pistola scacciacani, 5.644 euro in contanti

I carabinieri di Grammichele hanno arrestato il 22enne Giuseppe Gorgone per evasione dai domiciliari, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale ed istigazione alla corruzione. I militari, mentre effettuavano un servizio di controllo del territorio per la prevenzione dei reati, hanno riconosciuto il giovane che circolava tranquillamente a bordo del suo ciclomotore in via Cialdini. Ha cercato di guadagnarsi la fuga con manovre spericolate, ma, messo alle strette dalla pattuglia, ha finto di fermarsi salvo poi ripartire. Poco dopo è stato bloccato sotto la propria abitazione da un’altra pattuglia ma, a questo punto, ecco il primo colpo di scena: per guadagnarsi l’impunità avrebbe offerto soldi all’esterrefatto militare: "Hai bisogno di soldi? Lasciami andare, fai finta di niente, ci possiamo sistemare".

Facile immaginare la reazione del carabiniere che, per tutta risposta gli preannunciava che avrebbero dovuto anche perquisire l’abitazione, difficile invece immaginare l’insistenza del giovane che avrebbe continuato dicendo: "lasciami andare, vado via non mi faccio più vedere, vado in Germania".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La successiva perquisizione effettuata nell’abitazione dell’evaso, poi, spiegava il motivo di tanta animata richiesta ai carabinieri che, infatti, rinvenivano 21 dosi di cocaina, un bilancino di precisione, una pistola scacciacani,  5.644 euro in contanti. Il ragazzo dovrà dar conto, come se non bastasse, anche del reddito di cittadinanza. L’arrestato è stato associato al carcere di Caltagirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

Torna su
CataniaToday è in caricamento