Spacciatore 'casalingo' arrestato dai carabinieri ad Acireale

Quando un cliente ha bussato alla porta, il pusher si è trovato davanti i carabinieri

I carabinieri di Acireale hanno arrestato un incensurato di 22 anni, ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno condotto gli uomini del nucleo operativo fuori dalla sua abitazione in via Dei Tulipani ad Acireale dove il giovane acese era solito spacciare.

Riceveva direttamente in casa il cliente di turno, fornendogli la dosi richieste in cambio di denaro, come accertato dai militari che hanno fermato, ad una cinquantina di metri dall’immobile, due assuntori con la droga in tasca appena acquistata. Sfruttando proprio uno di questi acquirenti, i militari hanno aspettato che lo stesso bussasse alla porta dello spacciatore che, aprendo l’uscio, si è trovato davanti i carabinieri i quali, perquisendo l’abitazione, hanno rinvenuto e sequestrato 150 grammi di marijuana, 100 euro in banconote di diverso taglio, un bilancino elettronico di precisione e del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente. Si trova ora agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento