Spacciatore 'casalingo' arrestato dai carabinieri ad Acireale

Quando un cliente ha bussato alla porta, il pusher si è trovato davanti i carabinieri

I carabinieri di Acireale hanno arrestato un incensurato di 22 anni, ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini hanno condotto gli uomini del nucleo operativo fuori dalla sua abitazione in via Dei Tulipani ad Acireale dove il giovane acese era solito spacciare.

Riceveva direttamente in casa il cliente di turno, fornendogli la dosi richieste in cambio di denaro, come accertato dai militari che hanno fermato, ad una cinquantina di metri dall’immobile, due assuntori con la droga in tasca appena acquistata. Sfruttando proprio uno di questi acquirenti, i militari hanno aspettato che lo stesso bussasse alla porta dello spacciatore che, aprendo l’uscio, si è trovato davanti i carabinieri i quali, perquisendo l’abitazione, hanno rinvenuto e sequestrato 150 grammi di marijuana, 100 euro in banconote di diverso taglio, un bilancino elettronico di precisione e del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente. Si trova ora agli arresti domiciliari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Elezioni europee, affluenza ore 12: dato provinciale in lieve calo

  • Cronaca

    La polizia postale contro la criminalità online, La Bella: "Prima di ogni 'click' usiamo la testa"

  • Cronaca

    Elezioni europee: come si vota, le liste e i candidati

  • Politica

    Revisori "a gamba tesa" sull'amministrazione: una nota evidenzia "irregolarità"

I più letti della settimana

  • Borgo, scende in strada e si dà fuoco: è in gravi condizioni

  • Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Auto sospetta al viale Vittorio Veneto, intervento degli artificieri: allarme rientrato

  • Estorsione ai danni dei dipendenti: arriva interdizione titolare del distributore "Esso"

  • Incidente stradale a Paternò, scontro tra due auto: padre e figlia feriti

  • Evade dai domiciliari dopo un litigio con la moglie: "Meglio il carcere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento