Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

I due fidanzati stavano rincasando a piedi quando sono stati bloccati da alcuni ragazzi a bordo di uno scooter, che rivolgevano apprezzamenti volgari a sfondo sessuale alla ragazza. La reazione del ragazzo è stata determinante per fare allontanare il gruppetto di molestatori

La polizia ha fermato tre giovani ragazzi, accusati di violenza sessuale di gruppo. Queste le loro iniziali: L. I. del 1995, C.N. anche lui del '95 e B.G. nato nel '98. I fatti hanno avuto inizio dopo una segnalazione fatta intorno alle 02.30 dello scorso 13 luglio presso la sala operativa del Commissariato di Adrano, in cui si segnalava un’aggressione in corso, lungo la via Cappuccini del paese. La polizia ha subito identificato una coppia di fidanzati, visibilmente scossi e impauriti, che poco prima, mentre stavano rincasando a piedi, sono stati bloccati da alcuni ragazzi a bordo di scooter, che rivolgevano apprezzamenti volgari a sfondo sessuale alla ragazza.

I due fidanzati, impauriti, hanno cercato di allungare il passo per sfuggire ai molestatori solcando la parte centrale di una piazza e portandosi all’interno di un’area di servizio. Sono stati bloccati dal "branco" e da un’altra un’auto, con a bordo il solo conducente, il quale con una scaltra manovra ha chiuso loro la strada. Il fidanzato della ragazza ha reagito frapponendosi tra il primo aggressore e la ragazza poiché quest’ultima stava subendo ancora molestie ma, per tutta risposta,è stato aggredito e picchiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La reazione del ragazzo però è stata determinante in quanto il gruppetto di molestatori si è allontanato definitivamente dal luogo, forse infastidito dalla reazione del fidanzato o dalla paura di una possibile segnalazione fatta da passanti. Ancora in preda alla paura e allo sgomento, i due fidanzati cercavano riparo e chiamavano la sala operativa. Le immediate indagini hanno consentito di acquisire gli elementi di prova necessari all' identificazione dei tre autori che sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Piazza Lanza. Aa uno dei tre soggetti è stata applicata la misura cautelare in carcere ed agli altri due soggetti la misura degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento