«Basta violenza negli ospedali», al via campagna promossa dal Codacons

Parte dal Pronto Soccorso dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania, la campagna contro le aggressioni al personale sanitario

Parte dal pronto soccorso dell’azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania, uno dei più grandi per numero di accessi in Sicilia, la campagna del Codacons contro le aggressioni al personale sanitario, voluta dall’associazione di consumatori a seguito dei ripetuti episodi a danno degli operatori.

Domani, mercoledì, alle ore 16.30, il direttore generale dell’Azienda Cannizzaro Angelo Pellicanò, il direttore sanitario Salvatore Giuffrida, il segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi daranno il via alla campagna attaccando i primi adesivi “Basta violenza negli ospedali”. "La violenza non ti cura. Oggi mi picchi e domani potrei doverti curare... pensaci": sono le parole con le quali il Codacons intende richiamare l’attenzione delle Istituzioni e sensibilizzare l’opinione pubblica verso l’incolumità di chi è in prima linea per la tutela della salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli adesivi con il logo saranno affissi nei pronto soccorso e sulle porte di ingresso e uscita dei locali sanitari, così da favorire nei cittadini la capacità di dire NO alla violenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento