Belpasso, incendio in una dependance: donna incinta intossicata

La donna sarebbe intervenuta nel tentativo di salvare alcuni oggetti, ma ha deciso di tornare sui suoi passi. Nessun danno al feto

Una quarantenne incinta è rimasta intossicata in maniera non grave nel corso dell’incendio che è scoppiato martedì sera in una rudimentale dependance di via Casalini, in contrada Valcorrente, a Belpasso.

La donna sarebbe intervenuta nel tentativo di salvare alcuni oggetti, ma per fortuna ha deciso di tornare sui suoi passi. Il casotto, che conteneva materiale infiammabile, era attaccato all’abitazione della donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante le operazioni di spegnimento del rogo – durato circa due ore - la donna ha accusato un malore e sul posto è intervenuta un’unita di rianimazione del 118. Visitata sul posto, non c’è stato bisogno di ricorrere al pronto soccorso. La quantità di fumo ingerita dalla paziente non ha provocato danni a lei e al feto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento