Borgo Ognina, minorenne abbandona la scuola per lavorare: indagati i genitori

Il 17enne ha ammesso di aver abbandonato gli studi sin dalla prima media inferiore, all’età di 15 anni, quando ha seguito il padre per aiutarlo nell’attività lavorativa di muratore

Ancora guai per i giovani che, giorni fa, sono stati indagati per il reato di rissa dagli agenti del commissariato Borgo Ognina: per uno di loro, infatti, è emerso anche l’abbandono scolastico. Il 17enne ha ammesso di aver abbandonato gli studi sin dalla prima media inferiore, all’età di 15 anni, quando ha seguito il padre per aiutarlo nell’attività lavorativa di muratore.

Altro genere di guai ha interessato i genitori del minorenne, i quali sono stati indagati in stato di libertà ai sensi delle disposizioni di legge che prevedono sanzioni per chi non consente ai minori di frequentare l’istruzione obbligatoria. Comunque, oltre all’aspetto “giudiziario”, la vicenda ha avuto un risvolto positivo: i genitori, infatti, hanno garantito che avrebbero immediatamente iscritto il figlio a scuola, al fine di far recuperare e riprendere il giusto e obbligatorio percorso scolastico. A tutela del minore, sono stati informati i servizi sociali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio nell'ospedale di Acireale, intervento dei vigili del fuoco

  • Cronaca

    "Se non mi dai 30 euro ti rompo tutto", così minacciava la madre per comprare la droga

  • Cronaca

    Con un trapianto salva la vita alla sorellina: "Un gesto d'amore che le terrà legate per sempre"

  • Cronaca

    Insulti su Facebook, imputazione coatta per Giarrusso

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia, tra gli arrestati anche il cantante neomelodico Andrea Zeta

  • Dalla musica neomelodica di Zeta agli affari del clan Santapaola: l'ascesa della famiglia Zuccaro

  • La sicurezza alla Ecs Dogana: Andrea Zeta “il saggio” e il “crollo” del fratello Rosario

  • Clan Santapaola-Ercolano, 14 arresti: imponevano anche la sicurezza nei locali

  • Paura in una scuola di Gravina ma era un inseguimento dei carabinieri

  • Diverbio tra automobilisti, minacce e danneggiamento: padre e figlio indagati

Torna su
CataniaToday è in caricamento