Falso dirigente delle Poste truffa una suora a Bronte, denunciato

Il presunto autore, un 30enne romeno residente a Ferrara, è stato denunciato dai carabinieri. A rivolgersi ai militari è stata la stessa religiosa, che dopo qualche tempo non aveva ancora ricevuto quanto promesso

Facendo credere di essere un dirigente delle Poste si sarebbe fatto accreditare sul suo conto Postepay da una suora 64enne dell'Istituto delle Ancelle missionarie di Cristo di Bronte 100 euro in cambio dello sblocco di una pratica legato ad un pagamento da parte di Poste Italiane a favore della religiosa.

Il presunto autore, un 30enne romeno residente a Ferrara, è stato denunciato dai carabinieri. A rivolgersi ai militari è stata la stessa religiosa, che dopo qualche tempo non aveva ancora ricevuto quanto promesso. I militari attraverso il numero di carta postale sono risaliti al titolare, che in una foto e' stato riconosciuto dalla vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento