Brt in viale Vittorio Veneto, i consiglieri di Catania 2.0: "Pogliese smonta tutto"

Giuseppe Gelsomino, Francesca Ricotta e Mario Tomasello lanciano una marcia pubblica lunedì 9 Settembre, alle ore 17.30

I Consiglieri Comunali di Catania 2.0 Giuseppe Gelsomino, Francesca Ricotta e Mario Tomasello lanciano un pubblico appello ad associazioni, movimenti, commercianti e a tutta la cittadinanza ad aderire lunedì 9 Settembre, alle ore 17.30, all’incontro promosso nell’area compresa fra Viale Vittorio Veneto e Via Gabriele D’Annunzio (spazio antistante la Concessionaria Piaggio) per promuovere la marcia pubblica per chiedere di liberare viale Vittorio Veneto dalla infelice scelta di istallare una corsia protetta al centro della carreggiata stradale che da subito ha prodotto più congestione stradale, più inquinamento e minore sicurezza per tutti i cittadini.

"Mobilità sostenibile – spiegano i tre esponenti di Catania 2.0. - significa principalmente individuare modalità di spostamento ovvero un sistema di mobilità urbana che punti contestualmente, da una parte, alla diminuzione dell'inquinamento atmosferico, delle emissioni di gas serra, dell’inquinamento acustico, della congestione stradale e, dall’altra, a contrastare il degrado delle aree urbane (causato dallo spazio occupato dagli autoveicoli a scapito dei pedoni), il consumo di territorio (causato dalla realizzazione delle strade e infrastrutture) e a ridurre i costi degli spostamenti tanto a carico della comunità quanto del singolo cittadino. Tale risultato, come ovvio, - aggiungono Gelsomino, Ricotta e Tomasello - si ottengono osservando e studiando il territorio di riferimento, confrontandosi con gli attori di quel territorio (residenti, commercianti, ecc.), programmando gli interventi da adottare e, soprattutto, limitando disaggi e scompensi onde evitare il vanificarsi dei risultati che si intendono ottenere. Tutto questo, come evidente, - proseguono i rappresentanti di Catania 2.0 a Palazzo degli Elefanti - manca nella scelta adottata dall’Amministrazione Comunale di Catania, guidata dal sindaco Pogliese, di creare, dall’oggi al domani e senza alcun confronto, una corsia protetta riservata ai bus al centro del viale Vittorio Veneto. Una scelta i cui effetti , nonostante le scuole chiuse e la cittadinanza in ferie, sono subito stati chiari ed evidenti ossia contestuale aumento dell'inquinamento atmosferico delle emissioni di gas serra, dell’inquinamento acustico, della congestione stradale, di degrado urbano e di consumo di territorio. Una scelta che chiaramente non è nell’ottica di una reale e concreta azione finalizzata alla mobilità sostenibile e alla realizzazione di risultati legati a tali politiche. Proprio per questo occorre fare sentire la voce e la presenza di tutti noi cittadini, oltre ogni appartenenza, per dire no ad un progetto sbagliato, privo di una concreta programmazione e, soprattutto, pregiudizievoli per l’intera comunità. Ecco perché invitiamo tutti i cittadini che lo ad essere presenti lunedì 9 alle ore 17.30. alla marcia per chiedere tutti insieme al sindaco Pogliese: in viale Vittorio Veneto smonta tutto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento