Gravina, abbonamenti gratuiti al trasporto pubblico per gli invalidi

Le richieste per ottenere l'abbonamento, devono essere inoltrate entro il 13 novembre 2019

Continuano le iniziative dell'amministrazione comunale di Gravina, guidata dal sindacoMassimiliano Giammusso, per incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico. Dall'istituzione della linea Ast “Dinamicobus” e l'integrazione con il trasporto pubblico locale operato dalla Pam, fino alla richiesta di attivazione di una nuova linea scolastica per gli studenti gravinesi che frequentano l'Istituto Polivalente di San Giovanni La Punta.

"La mobilità sostenibile parte dall'utilizzo del mezzo pubblico – ha dichiarato il primo cittadino – avere meno auto per le strade significa meno traffico e sopratutto meno inquinamento. Le misure adottate fino ad oggi, grazie anche alla collaborazione con l'Ast presieduta dall'avvocato Gaetano Tafuri, hanno permesso di potenziare il servizio a disposizione dei cittadini che devono raggiungere il comune capoluogo. Per semplificare e rendere facilmente reperibili tutte le informazioni relative al trasporto pubblico – ha continuato – abbiamo redatto la 'carta della mobilità sostenibile', un documento che contiene orari, fermate e costi dei trasporti pubblici che servono il nostro Comune".

Gli ha fatto eco l'assessore con delega ai Trasporti e ai Servizi sociali Franco Licciardello. "Stiamo lavorando per attuare tutte le agevolazioni previste per gli utenti, dagli abbonamenti gratuiti per gli anziani ai rimborsi per gli studenti – ha commentato – e colgo l'occasione per comunicare che abbiamo attivato la procedura per la richiesta di abbonamento gratuito Ast per l'anno 2020 per gli invalidi. Possono inoltrare domanda i soggetti con invalidità accertata pari o superiore al 67 per cento, le richieste, corredate dalla documentazione richiesta, devono essere presentate entro e non oltre il 13 novembre 2019– ha specificato l'assessore – i modelli di domanda sono disponibili sul sito istituzionale del Comune, presso l'Ufficio Relazioni con il pubblico o presso l'Ufficio di Solidarietà sociale di via Vecchia San Giovanni che riceve nei giorni martedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17. Mercoledì dalle 10 alle 12  e giovedì dalle 8.30 alle 12".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

Torna su
CataniaToday è in caricamento