Rubano in un negozio cinese e picchiano il proprietario, arrestati

A Caltagirone due pregiudicati rubano in un negozio cinese e picchiano il proprietario perchè scoperti. I malfattori sono stati bloccati da un Maresciallo, libero dal servizio e arrestati

I Carabinieri di Caltagirone hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, i pregiudicati M.V 27enne sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, e S.N., 29enne, entrambi di Caltagirone, per furto aggravato e lesioni personali.

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 8 settembre, in via Madonna della Via i due pregiudicati hanno rubato un pantalone all’interno di un negozio di abbigliamento cinese, ma, raggiunti dal proprietario accortosi del furto, sono stati costretti ad abbandonare la refurtiva, e, si sono scagliati contro di lui colpendolo con pugni al volto.

Durante l’aggressione è passato davanti al negozio il Comandante della Stazione Carabinieri di Mineo, libero dal servizio, il quale è intervenuto immediatamente bloccando subito uno dei due ladri aggressori.

Rapido, è stato anche l’arrivo di una pattuglia di Carabinieri che ha dato manforte al Maresciallo bloccando anche l’altro complice. Il negoziante, un cinese di 33 anni, è stato trasportato presso l’Ospedale “Gravina” di Caltagirone, dove i sanitari gli hanno diagnosticato una prognosi di 10 giorni salvo complicazioni per i diversi traumi contusivi riportati.
Gli arrestati, concluse le formalità di rito, sono stati portati presso il carcere di Caltagirone.  

image015-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Studio sul cancro: non ci si ammala per caso o per sfortuna

  • Santapaola-Ercolano, blitz dei carabinieri del Ros: i nomi degli arrestati

  • La digos arresta l'aggressore di Lo Monaco: è un ultras del Catania

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • Blitz dei carabinieri del Ros: arresti e sequestro di beni al clan Santapaola-Ercolano

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

Torna su
CataniaToday è in caricamento