Cara di Mineo, proseguono i trasferimenti dei migranti: chiusura entro l'anno

Si riducono ulteriormente le presenze al Centro accoglienza richiedenti asilo dove sono rimasti 165 migranti

Proseguono i trasferimenti dal centro accoglienza richiedenti asili di Mineo verso altre strutture. Attualmente sono rimasti 165 migranti. Altri 49 hanno lasciato stamattina il Cara. Le operazioni, coordinate dalla prefettura di Catania, si sono svolte senza contestazioni e in sicurezza.

Nella struttura del calatino sono rimasti i nuclei familiari con figli che frequentano le scuole della zona e persone
vulnerabili con 'fragilità' che saranno trasferiti prossimamente in strutture idonee alla loro accoglienza. Numeri esigui rispetto alle 4mila presenze registrate in passato.

Secondo le previsioni del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, il Cara di Mineo dovrebbe chiudere entro la fine dell'anno, ma i tempi potrebbero essere anticipati di diversi mesi. Intanto proseguono le vertenze dei lavoratori del Cara che, nel corso dell'ultimo periodo, a causa della diminuzione progressiva dei migranti hanno perso il posto di lavoro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento