Anziani e disabili abbandonati, sequestrata casa di riposo non a norma

I carabinieri hanno accertato: mancanza di personale qualificato, assenza di climatizzatori nelle stanze e finestre prive di zanzariere, somministrazione dei farmaci con bicchieri di plastica logori e insudiciati. Denunciato il titolare

I Nas hanno effettuato controlli in case di riposo per anziani e disabili in tutta Italia. Nel corso del blitz, è stata Individuata a Catania una "Comunita' alloggio per anziani", privata-non convenzionata, che ospitava 12 persone, 3 in sovrannumero rispetto alle 9 autorizzate, di età compresa fra i 75 e i 102 anni.

I carabinieri hanno accertato la presenza di problemi strutturali all'interno: mancanza di personale qualificato per l'assistenza sanitaria e sociale, mancato rispetto dei requisiti strutturali organizzativi, impianti sanitari non conformi all'uso dei disabili, mancato abbattimento delle barriere architettoniche, assenza di climatizzatori nelle stanze e finestre prive di zanzariere.

Nel verbale del Nas si segnala inoltre che la somministrazione dei farmaci avveniva con bicchieri di plastica logori e insudiciati, impilati uno sull'altro e con le compresse sfuse da somministrare.

Il titolare della comunità è stato denunciato per abbandono di incapaci: rischia una pena massima di cinque anni di reclusione. La struttura è stata posta sotto sequestro preventivo mentre gli anziani in cura saranno trasferiti in idonee strutture socio-assistenziali o presso le famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

  • Linea verde alla scoperta delle polpette catanesi

  • Pregiudicato va in carcere dopo essere stato ferito a colpi di pistola

Torna su
CataniaToday è in caricamento