Caso Gregoretti, Salvini risponde alle accuse: "Quanto costano queste indagini?"

Così da Bologna, Matteo Salvini, leader della Lega, commentando il fatto che il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto al Senato l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti

"Se mi devono chiamare in tribunale per rispondere di quello che ho fatto mi autodenuncio perché sono pronto a rifarlo". Così da Bologna, Matteo Salvini, leader della Lega, commentando il fatto che il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto al Senato l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti per l'accusa di sequestro di persona aggravato, in relazione al caso della nave della Guardia Costiera italiana 'Gregoretti'. "Io trovo curioso che ci siano giudici in giro per l'Italia che, invece di inseguire camorristi, spacciatori e stupratori cercano di perseguire e ingabbiare Salvini - ha proseguito -. Quanto costano queste indagini? Quanti uomini impegnano? Quanta carta viene buttata via? Poi mi chiamino dove vogliono, gli stiamo dando tutti i documenti possibili, non mi ritengo un pericoloso sequestratore di persona, è chiaro ed evidente che la giustizia italiana ha bisogno di essere aggiornata ai tempi che corrono".

E riguardo la posizione del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, commenta: "Per me l'onore vale più della poltrona e lo abbiamo dimostrato mollando le poltrone. Mi spiace che Di Maio dimostri, in questo caso, la sua piccineria. E lo dicono tanti 5 Stelle perché quella scelta della 'Gregoretti', come la scelta della 'Open Arms', come la scelta della 'Diciotti', sono state tutte condivise e concordate, non è che Salvini si alzava la mattina e dicendo 'Cosa faccio oggi? Blocco una barca'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Però - mette in chiaro - se ci sarà bisogno di andare in Tribunale io ci vado a testa alta, certo con il rammarico che se uno stupra, rischia 12 anni e io, per avere bloccato una barca per 4 giorni rischio 15 anni. Quindi lascio giudicare gli italiani, se non è spreco di denaro pubblico". E sul tema dei migranti aggiunge: "Sono aumentati i rimpatri, figli delle nostre iniziative ma purtroppo con questo governo sono più che raddoppiati gli sbarchi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Picanello, scoperto deposito per il riciclaggio di auto rubate: 4 arresti

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

Torna su
CataniaToday è in caricamento