Ancora cassonetti a fuoco, stavolta in via Tirreno e via Capo Passero

La denuncia arriva dal presidente della quarta municipalità Erio Buceti che chiede all'azienda di raccolta rifiuti di intervenire

Continuano a bruciare i cassonetti nella IV municipalità di Catania. Dopo via Ota e via Allegria, alcune settimane fa, stavolta a finire in cenere sono contenitori e rifiuti nei pressi del viale Tirreno e di via Capo Passero.

“Da qui la mia ferma condanna- afferma il presidente della circoscrizione di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti- e, al tempo stesso, l'immediata segnalazione alla Dusty. L'azienda, preso atto della situazione, deve intervenire immediatamente per evitare un pericolo igienico-sanitario senza precedenti. Da mesi stiamo cercando di avviare un piano per i rifiuti che preveda di incentivare la raccolta differenziata per combattere la piaga dei “quartieri-discarica” o delle aree critiche all'interno della IV municipalità di Catania”.

Il rischio è che la situazione possa ulteriormente aggravarsi con altri cassonetti bruciati. A questo proposito il consigliere della IV municipalità Giuseppe Ragusa ha raccolto le segnalazioni di alcuni residenti del quartiere. “Nella nostra municipalità- dichiara il consigliere Ragusa- ci sono moltissime strade a ridosso di terreni abbandonati e pieni di sterpaglie pronti a prendere fuoco, complice anche l'afa estiva, alla minima scintilla. Il rischio è che in poco tempo si sviluppi un rogo di vaste dimensioni con terribili conseguenze per la cittadinanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nell'incrocio tra via Umberto e via Musumeci: passeggino travolto da una macchina

  • Lido "Le Capannine", armi e stupefacenti nei bungalow: arrestato Salvatore Raciti

  • Mineo, carabiniere di 34 anni si spara con la pistola d'ordinanza

  • Sidra, niente acqua giovedì 23 gennaio: le zone di Catania interessate

  • Truffe alle assicurazioni, 36 indagati: coinvolti due avvocati

  • Bollo auto 2020: sconti e nuove modalità di pagamento

Torna su
CataniaToday è in caricamento