Catania fuori dai finanziamenti del bando Sport e Periferie, colpa di una mail sbagliata

L'episodio è emerso a seguito di una interrogazione del consigliere Graziano Bonaccorsi del Movimento Cinque Stelle

Poteva essere una bella boccata d'ossigeno per una struttura sportiva di Catania ma così non è stato. Il Comune è fuori dai finanziamenti del bando Sport e Periferie. L'amministrazione aveva presentato un progetto per la riqualificazioni del campo scuola di Picancello e per renderlo pienamente fruibile per l'atletica leggera.

L'importo del progetto era di circa 625mila euro ma da una interrogazione posta dal consigliere Graziano Bonaccorsi, con i colleghi del Movimento Cinque Stelle, è emerso che vi è stato un errore nell'invio di posta elettronica certificata.

Il Comune, tramite l'assessore allo Sport Sergio Parisi, ha infatti spiegato che tutta la documentazione è stata inviata in tempo - nel dicembre del 2018 - ma che un punto avrebbe fatto la differenza. Infatti l'ente etneo ha inviato il progetto all'indirizzo progetti.sport@pec.governo.it ma, con un avviso successivo all'emanazione del bando, è stato poi comunicato che l'indirizzo corretto era privo di punto, quindi progettisport@pec.governo.it.

Un errore che ha comportato l'esclusione dai finanziamenti del Comune che ha chiesto un intervento tempestivo in autotutela da parte dell'Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio e ha annunciato che l'intervento sulla struttura di Picanello in ogni caso si farà con le somme del Patto per Catania.

Restano però le perplessità sull'iter di presentazione del progetto anche a fronte dell'allargamento della finestra per la presentazione delle istanze sino al gennaio 2019, come evidenzia lo stesso consigliere Bonaccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento