Finge una rapina per chiedere il pizzo: arrestato pregiudicato

L'uomo avrebbe contattato un impiegato di un Centro sportivo affermando di avere subito una rapina effettuata con uno scooter, con targa corrispondente a quella dell'impiegato stesso. Ha chiesto così un "risarcimento" per il presunto torto

Ieri pomeriggio, personale della Squadra Mobile ha arrestato il pregiudicato M. M. A., 67 anni, per tentata estorsione. L'uomo, secondo l'accusa, avrebbe contattato un impiegato di un Centro sportivo della provincia affermando di avere subito una rapina da parte di un individuo viaggiante a bordo di uno scooter la cui targa corrispondeva a quella di un mezzo uguale a quello di proprietà dell’impiegato stesso il quale, perciò, avrebbe dovuto "rimediare" pagando 540 euro.

Le indagini della Squadra mobile, dopo la denuncia della vittima e il racconto dell’estortore, che ha negato anche di avere incontrato la vittima, hanno dimostrato che nella zona indicata da M. come luogo della presunta rapina non era mai accaduto nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

Torna su
CataniaToday è in caricamento