Katanè, scippi ad anziani: arrestato pregiudicato 22enne

Gli investigatori ritengono che il ragazzo sia l'autore di varie rapine ai danni di anziani compiute nelle ultime settimane sia nel parcheggio sia nelle vicinanze del centro commerciale, durante le quali le vittime hanno riportato ferite

I carabinieri di Gravina hanno arrestato un giovane di 22 anni accusato di aver compiuto nel giro di mezz'ora, a bordo di uno scooter, due scippi ai danni di anziani.

Nelle ultime due settimane, infatti, i parcheggi e le zone limitrofe al centro commerciale Katanè sono state teatro di alcune rapine e scippi. A commettere i reati,  secondo quanto riferito dalle vittime, era sempre un ragazzo a bordo di uno scooter Honda SH

Il malvivente, scelto l’obiettivo, quasi sempre di una certa età, lo seguiva fino all’interno del parcheggio aspettando il momento più propizio per strappargli la borsa di dosso. In  più di un’occasione, le vittime hanno tentato di opporre resistenza all’aggressione e sono cadute a terra procurandosi ferite da trascinamento.

Le immagini registrate dai circuiti di video sorveglianza degli esercizi commerciali hanno consentito di ricostruire il “modus operandi”. Sabato sera, l’ennesimo colpo. Intorno alle 18,00, lo scippatore ha individuato una persona anziana che stava lasciando il centro commerciale e ha colpito dandosi poi alla fuga.

Ai militari intervenuti sul posto, ormai già in possesso degli elementi fondamentali per identificare il colpevole, è bastato raccogliere ancora qualche indizio per procedere a colpo sicuro. Si sono quindi subito messi alla ricerca di un pregiudicato 22enne di Tremestieri Etneo, già noto alle locali forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane è stato rintracciato presso la sua abitazione ancora con indosso  i vestiti utilizzati per compiere lo scippo, così come lo scooter utilizzato per compiere i delitti è stato rinvenuto parcheggiato nel garage, con la targa contraffatta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento