Chiusura Cara di Mineo, i lavoratori protestano in prefettura

Presidio della Uil per chiedere risposte sul futuro occupazione in vista della cessazione delle attività del centro di accoglienza

Il centro di accoglienza più grande d'Europa si avvia verso la chiusura definitiva e sono tanti i lavoratori preoccupati per il loro futuro. Oggi la Uil ha promosso un presidio dinanzi la prefettura per chiedere risposte certe. Le proteste proseguono con lo stop, previsto nei prossimi giorni, di diverse categorie di lavoratori all'interno del centro.

Un centro che ha dato lavoro a centinaia di operatori del calatino per circa 7 anni. Inoltre diversi sarebbero i ritardi dei pagamenti pregressi dei lavoratori che acuiscono ancor di più la situazione di difficoltà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento