Circumetnea, inaugurati i treni "Vulcano": "Nuovi e confortevoli"

Saranno sulle rotaie nei primi mesi del 2016 i nuovi treni Vulcano e saranno impiegati su tutto il circuito della Ferrovia Circumetnea. L'inaugurazione è arrivata alla stazione Catania-Borgo. "Stiamo mettendo in esercizio 4 nuovi treni, ed altri 3, grazie all'azione delle Regione Siciliana"

Saranno sulle rotaie nei primi mesi del 2016 i nuovi treni Vulcano e saranno impiegati su tutto il circuito della Ferrovia Circumetnea. L'inaugurazione è arrivata alla stazione Catania-Borgo. Nell'ambito dei lavori di potenziamento e ammodernamento della propria rete, FCE, che festeggia quest'anno i 120 anni di attività, è impegnata in un programma di riqualificazione.

Lo rende noto la società, sottolineando che lo scorso luglio "è stato inaugurato il completamento della tratta Adrano-Biancavilla-Paternò. Oggi, la Circumetnea ha festeggiato l'arrivo di quattro unità di trazione, per un valore di 14.760.000 di euro, iva esclusa, che la Società Newag ha realizzato in esecuzione di un primo contratto applicativo all'interno di un più ampio Accordo Quadro relativo a 10 Unità di Trazione".

L'arcivescovo metropolita di Catania, monsignor Salvatore Gristina, ha benedetto i nuovi treni durante una cerimonia alla quale hanno preso parte anche dipendenti ed ex dipendenti dell'azienda. Sono intervenuti l'assessore Regionale al Turismo Anthony Barbagallo, che ha evidenziato l'importanza dello sviluppo del sistema ferroviario e la volontà da parte della Regione Siciliana di sostenere le iniziative in fieri della Ferrovia Circumetnea. "Oggi festeggiamo - ha detto il sindaco di Catania, Enzo Bianco - un caso di successo, la Circum era una vecchia azienda che si è trasformata in un'azienda moderna di trasporto locale e metropolitano, che ha saputo affrontare le difficolta' e guardare con ottimismo al futuro".

Ed il presidente di Newag, Zbigniew Konieczek, ha portato i saluti dell'azienda che ha costruito il treno. Virginio Di Giambattista, gestore direttore generale TPL, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha evidenziato:

"Sono treni nuovi e confortevoli che ci consentono di migliorare e valorizzare le nostre tratte offrendo agli utenti mezzi validi e all'avanguardia, una maggiore frequenza e piu' puntualita' del servizio. In quanto treni progettati appositamente per la Circumetnea avranno necessita' di un adeguato periodo di prova per la messa in esercizio. Le vetture attualmente operative hanno una eta' media di 45 anni"

"Per questo motivo stiamo mettendo in esercizio 4 nuovi treni, ed altri 3, grazie all'azione delle Regione Siciliana nell'ambito della programmazione comunitaria, verranno pianificati l'anno prossimo, cosiì da sostituire ed integrare i mezzi già attivi".

"Il piano aziendale - ha aggiunto Alessandro Di Graziano, direttore generale FCE - prevede di attrare su ferro i flussi di pendolari che gravitano nell'asse Randazzo-Catania mediante una riqualificazione ferroviaria-metropolitana di tale tratta ed il nevralgico utilizzo dell'autoservizio come modo di adduzione. Nell'altro versante, ad oggi, la linea ferroviaria non e' competitiva con l'autoservizio per le esigenze degli utenti pendolari, tuttavia, ritieniamo che la stessa abbia potenzialita' enormi per divenire l'asse portante di un circuito turistico-economico basato sulle eccellenze del territorio, trasformando i nostri mezzi in vettori di un innovativo modello di turismo direttamente attratto dalle magie dell'Etna o dal fascino di Taormina".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Diciotti, fascicolo Conte-Di Maio-Toninelli: Procura a lavoro

  • Cronaca

    Quasi 500 chili di rifiuti raccolti presso la spiaggia libera numero 1

  • Cronaca

    Droga, arrestati un vigile urbano e un ambulanziere

  • Politica

    #DiventeràBellissima: la reprimenda del presidente, il modello Musumeci e le sfide future

I più letti della settimana

  • Vigili del fuoco minacciati e derubati mentre spengono un incendio a Librino

  • Bancarotta ed evasione fiscale, i nomi dei professionisti coinvolti: ai domiciliari il padre del sindaco Pogliese

  • Operazione "Pupi di pezza": lo studio Pogliese, il "circuito criminale" ed il prestanome

  • Si nascondeva dentro una spelonca nella “Timpa” di Acireale: catturato un ricercato

  • Nuova ondata di maltempo in arrivo: torna l'allerta meteo

  • "Spedizione punitiva" per un apprezzamento di troppo: 4 arresti per tentato omicidio

Torna su
CataniaToday è in caricamento