Confisca definitiva per Geotrans, ex azienda della famiglia Ercolano

Lo ha deciso la Cassazione che ha convalidato il provvedimento emesso dai giudici di secondo grado dopo la decisione della sezione Misure di prevenzione del Tribunale etneo su richiesta della Dda

La Geotrans, colosso del settore trasporti e punto economico di riferimento della 'famiglia' Ercolano di Cosa nostra di Catania, è stata definitivamente confiscata. Lo ha deciso la Cassazione che ha convalidato il provvedimento emesso dai giudici di secondo grado dopo la decisione della sezione Misure di prevenzione del Tribunale etneo su richiesta della Dda.

Dopo indagini della Dia e dei carabinieri del Ros nel 2014 la società è stata, infatti, sequestrata. In regime di sequestro preventivo, era tornata in tempi record al servizio della collettività e della legalità grazie all'impegno dei magistrati, di Unifidi, di Banca Etica, dei lavoratori e di Addiopizzo.

Già dai primi mesi dell’ingresso dell’amministrazione giudiziaria, nella primavera del 2014, è entrata a far parte della lista "pizzo free" che riunisce 130 imprenditori, commercianti e professionisti che hanno detto pubblicamente "no" al racket.

Il logo di Addiopizzo ha accompagnato da allora i camion della ditta sequestrata alla famiglia Ercolano, con lo slogan “ la legalità viaggia con le aziende confiscate”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Auto rubate, la polizia scopre centrale di smantellamento: 4 arresti

  • Incidente stradale in tangenziale, auto contro muro: 30enne rimane ferita

Torna su
CataniaToday è in caricamento