Conte e Toninelli in Sicilia, Suriano: "Alta l'attenzione del Governo"

“L’alta velocità - dice la deputata catanese - che serve all'Italia è quella che deve far crescere le regioni meridionali e le isole”

“La visita in Sicilia del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, insieme al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, per facilitare lo sblocco del cantiere della Statale 640 Agrigento-Caltanissetta è un segnale di grande attenzione alle opere infrastrutturali di cui il nostro Paese ha veramente bisogno”.  Lo afferma la deputata del Movimento 5 Stelle etnea Simona Suriano.

“L’alta velocità che serve all'Italia è quella che deve far crescere le regioni meridionali e le isole. Il Meridione e la Sicilia in particolare, hanno bisogno di infrastrutture viarie che consentano alle regioni del sud di uscire dall’isolamento economico e commerciale cui sono state condannate da decenni di inattività e mancanza di strategia e progettualità politica. Sbloccare i cantieri in Sicilia - continua la deputata del Movimento- significa puntare decisamente allo sviluppo di una parte del Paese finora ingiustamente bistrattata. In pochi mesi di Governo noi del Movimento abbiamo fatto per il Sud più di quanto altri hanno fatto in decenni, lo sblocco del cantiere di oggi e gli impegni presi per la realizzazione dell’autostrada Catania – Ragusa ne sono esempi pratici. L'attenzione del Governo sulla Sicilia è alta e ci auguriamo che il ministro Toninelli torni quanto prima in Sicilia per valutare e sbloccare altre opere rimaste ferme a lungo".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Giro di Sicilia 2019, 4 tappe in programma: conclusione sull’Etna

  • Cronaca

    San Cristoforo, via Mulini a Vento: scoperto un deposito di auto rubate

  • Cronaca

    Il Comune cerca sponsor per realizzare il solarium di piazzale Sciascia

  • Cronaca

    Incendio nell'ospedale di Acireale, intervento dei vigili del fuoco

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia, tra gli arrestati anche il cantante neomelodico Andrea Zeta

  • Dalla musica neomelodica di Zeta agli affari del clan Santapaola: l'ascesa della famiglia Zuccaro

  • La sicurezza alla Ecs Dogana: Andrea Zeta “il saggio” e il “crollo” del fratello Rosario

  • Clan Santapaola-Ercolano, 14 arresti: imponevano anche la sicurezza nei locali

  • Paura in una scuola di Gravina ma era un inseguimento dei carabinieri

  • Diverbio tra automobilisti, minacce e danneggiamento: padre e figlio indagati

Torna su
CataniaToday è in caricamento